Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Cagliari, Trenitalia presenta il treno ibrido "Blues": in Sardegna entro il 2022

Fonte: Vistanet Cagliari
16 maggio 2022

Cagliari, Trenitalia presenta il treno ibrido "Blues": in Sardegna entro il 2022

 

Un treno moderno con un’impronta green, ancora più sostenibile per il ridotto impatto ambientale e con la possibilità di offrire alle famiglie un’area dedicata ai bambini.



Presentato oggi a Cagliari “Blues”, il primo treno ibrido di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) a tripla alimentazione, elettrica, diesel e a batterie.

Un treno moderno con un’impronta green, ancora più sostenibile per il ridotto impatto ambientale e con la possibilità di offrire alle famiglie un’area dedicata ai bambini.

Dopo Firenze, Reggio Calabria, Palermo e Catania, con l’appuntamento al Molo Sanità a Cagliari sale a 5 il numero di tappe raggiunte dal road show di Trenitalia, che ha portato nelle piazze un modello del treno Blues in scala 1:1 con lo scopo di far conoscere a cittadini e istituzioni il nuovo convoglio della flotta regionale di Trenitalia, progettato e costruito da Hitachi Rail.

Ad inaugurare il Villaggio Trenitalia Giorgio Todde, Assessore dei Trasporti Regione Autonoma Sardegna, Roberto Mura, Vicesindaco della Città Metropolitana di Cagliari, Gabriella Massidda, Direttrice Generale dell’Assessorato ai trasporti Regione Autonoma Sardegna, Sabrina De Filippis, Direttore Business Regionale Trenitalia e Vincenzo Pullara, Direttore Regionale Trenitalia Sardegna.

 



Le prime consegne in Sardegna del treno regionale Blues sono previste già a partire del 2022. Sono ben 12 i nuovi treni ibridi per la Regione che entro il 2023 completeranno il rinnovo e l’ammodernamento della flotta regionale previsto dal Contratto di Servizio; una rivoluzione nell’esperienza di viaggio e un innovativo supporto al rilancio del sistema turistico sardo.

In totale sono previsti 110 treni Blues nelle seguenti Regioni: Valle d’Aosta, Friuli-Venezia Giulia, Toscana, Lazio, Calabria, Sicilia, Sardegna.

Il primo treno ibrido di Trenitalia è stato progettato e costruito attorno alle esigenze dei passeggeri, con una forte impronta sostenibile: dalla scelta dei materiali all’elevato livello di riciclabilità (95%) alle ampie superfici vetrate – con finestrini di lunghezza maggiorata – fino alla disponibilità di un massimo di otto postazioni bici. Il treno è dotato, inoltre, di un sistema di climatizzazione con ottimizzazione dei consumi in base all’effettivo numero di passeggeri trasportati.

Per la sua versatilità rappresenta un vero e proprio salto generazionale, potendo viaggiare tanto con motori diesel su linee non elettrificate, quanto con motori elettrici su quelle elettrificate, o con batterie per percorrere il primo e l’ultimo miglio di linee non elettrificate o durante la sosta nelle stazioni così da evitare l’uso di carburanti, azzerando emissioni e rumori. Una tecnologia ibrida di nuova generazione che si traduce in migliori prestazioni, in una riduzione del consumo di carburante e in una forte riduzione in termini di emissioni di CO2 rispetto agli attuali convogli diesel.



Cittadini, famiglie e curiosi possono accedere al Villaggio Trenitalia oggi dalle 15 alle 21, sabato 14 e domenica 15 dalle 10 alle 20, per testare e conoscere il nuovo treno.

Il Gruppo FS Italiane ha invitato tutti i colleghi ferrovieri a visitare il Villaggio insieme alle loro famiglie.