Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Covid-19 in Sardegna: 87 nuovi casi e nessuna vittima. Leggero aumento dei ricoveri

Fonte: Vistanet Cagliari
22 novembre 2021

Covid-19 in Sardegna: 87 nuovi casi e nessuna vittima. Leggero aumento dei ricoveri


I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 10 (1 in più di ieri).



In Sardegna si registrano oggi 87 ulteriori casi confermati di positività al COVID, sulla base di 1540 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 8203 tamponi.

I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 10 (1 in più di ieri).

I pazienti ricoverati in area medica sono 51 (1 in più di ieri).

2195 sono i casi di isolamento domiciliare (56 in più rispetto a ieri).

Non si registrano decessi.

Un Cagliari guerriero non va oltre il pareggio con il Sassuolo: prova incoraggiante dei rossoblù

 

Si apre con i cori degli oltre 500 tifosi che hanno raggiunto la città emiliana per sostenere la squadra rossoblù, alla disperata ricerca di punti nel campo del Sassuolo.


21 Novembre 2021 14:32 francescamelisboi
Bel primo tempo al Mapei Stadium, partita che parte con i ritmi bassi, ma ricco di occasioni per entrambe le compagini. I primi 45’ che finisco con un pareggio e con il gol di Keita da incorniciare. Nella ripresa al rigore del Sassuolo risponde quello del Cagliari. Il Cagliari, per ora, resta in fondo alla classifica, porta a casa una prestazione e un piccolo punticino che ancora non cambia quello che potrebbe essere il suo destino.

Primo tempo. Si apre con i cori degli oltre 500 tifosi che hanno raggiunto la città emiliana per sostenere la squadra rossoblù, alla disperata ricerca di punti nel campo del Sassuolo. “Siamo sempre con te”, il freddo e la nebbia non ha fermato la tifoseria sarda oggi in trasferta.

Si fa sentire subito il Sassuolo, ma la risposta di Cragno al 6’ è ottima, impedendo a Frattesi di portare i suoi in vantaggio. Il Sassuolo cresce, cercando di mettere sotto i sardi, ma Scammacca al 12’ butta nel cestino l’1-0, da solo davanti alla porta, manda fuori. Un’altra occasione sempre a favore del Sassuolo arriva al 25’: Ferrari crossa sul secondo palo per Raspadori che non incassa. Due minuti dopo è il giovane rossoblù Bellanova che si rende protagonista di una splendida conclusione al volo, ma Consigli non è da meno. Marin incassa il primo giallo del match per un fallo su Frattesi. Arriva il vantaggio del Sassuolo al 37’: sfilacciata la difesa del Cagliari, Scamacca, al suo terzo gol in campionato, sblocca la partita. A servirgli la palla gol un ottimo Berardi. Reagisce il Cagliari, con un ottimo gol di Keità che sigla il vantaggio in volo con una mezza rovesciata non lascia scampo a Consigli. Nandez fa un sombrero spettacolare e per l’attaccante rossoblù e dà uno schiaffo al Sassuolo. Gol fondamentale per i sardi che cercano di dare una svolta al proprio campionato: esplodono il settore ospiti e la panchina rossoblù. Altro giallo ai danni del Cagliari per Grassi. Sull’1-1 Baroni manda tutti negli spogliatoi.


 

Secondo tempo. Nessun cambio tra le due squadre. Subito si creano un’occasione i padroni di casa: gioco Frattasi- Berardi, ma quest’ultimo conclude fuori. Al 49’ Lykogiannis regala un rigore al Sassuolo, affossando in area Frattesi. Al dischetto si presenta Berardi che non sbagli e con un sinistro basso frega Cragno. Sassuolo in vantaggio. Cagliari in apparente difficoltà, ma come nel primo tempo pronto a rispondere. Joao Pedro viene abbattuto in area da Frattesi e conquista a sua volta un rigore. È lo stesso brasiliano a presentarsi davanti a Consigli: piatto destro del numero dieci rossoblù, ma il numero uno neroverde si butta dall’altra parte. Nuovo pareggio al Mapei Stadium. Il capitano dei sari segna il suo ottavo gol stagionale. Traore 5’ dopo spreca l’occasione del vantaggio: Lykogiannis con il petto si oppone a un suo destro violento. Partita sempre aperta, tutto può ancora succedere nel freddo pomeriggio emiliano. Giallo per Ayhan per un fallo su Joao Pedro. Espulso Bellucci dello staff di Dionisi. Il Sassuolo si gioca il suo primo cambio: fuori Scamacca e dentro Defrel. Attimi di nervosismo in campo e gioco fermo per qualche secondo a 15’ dalla fine. Mazzarri richiama Zappa e manda a difendere la porta Cacares, e Deiola al posto di Grassi. Defrel fa sentire la sua presenza in campo e al 79’ cerca subito la porta: è bravo Cragno a contrastarlo. Consigli all’82’ regala un calcio d’angolo al Cagliari che si sta giocando il tutto per tutto in questa gara. Fuori Keita all’84’ e dentro Pavoletti, Oliva, invece, prende il posto di Marin. A Mazzarri risponde Dionisi: Henrique e Kyriakopoulus per Traorè e Rogerio. Il Cagliari in questi ultimi minuti sta spingendo. Dentro Muldur per Raspadori. Finisce 2-2 il match al Mapei Stadium.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Ayhan, Ferrari, Rogerio (Kyriakopoulos 85’); Lopez, Frattesi; Berardi, Raspadori (90’ Muldur), Traore (Henrique 85’); Scamacca (Defrel 74’). A disposizione: Satalino, Pegolo, Magnanelli, Peluso, Muldur, Harroui, Chiriches, Samele, Kyriakopoulos, Defrel, Henrique. All. Dionisi

CAGLIARI (4-4-2): Cragno; Zappa (78’ Cacares), Ceppitelli, Carboni, Lykogiannis; Bellanova, Marin (84’ Oliva), Grassi (78’ Deiola), Nandez; Joao Pedro, Keita Balde (84’ Pavoletti). A disposizione: Aresti, Radunovic; Altare, Caceres, Dalbert, Obert; Deiola, Oliva, Strootman; Pavoletti, Pereiro All. Mazzarri.

Arbitro: Niccolò Baroni di Firenze

Marcatori: 37’ Scamacca, 40’ Keita, Berardi (r) 51’, Joao Pedro (r) 56’,