Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

A Pirri ecco il parco della solidarietà, inaugurata una nuova area giochi inclusiva all’ex Vetreria:

Fonte: Vistanet Cagliari
24 maggio 2021

A Pirri ecco il parco della solidarietà, inaugurata una nuova area giochi inclusiva all’ex Vetreria: uno spazio per i bimbi meno fortunati

È stato inaugurato oggi nel parco dell’ex Vetreria a Pirri il nuovo parco giochi inclusivo, destinato ai bambini meno fortunati e intitolato a Martino Ferraguti.


  
È stato inaugurato oggi nel parco dell’ex Vetreria a Pirri il nuovo parco giochi inclusivo, destinato ai bambini meno fortunati e intitolato a Martino Ferraguti. Un’area voluta e realizzata dal Team Solidale, l’associazione cagliaritana da anni in prima linea per aiutare in Sardegna i più fragili.

“Dal gioco inizia la speranza: è questo lo slogan che accompagna questo nostro nuovo progetto. – racconta emozionato Mauro Caria, presidente dell’associazione – Abbiamo realizzato questo spazio per permettere ai bambini affetti da grave disabilità di poter giocare in uno spazio unico insieme ai loro coetanei”.

Il progetto è nato nel 2017 ed è stato possibile renderlo tangibile grazie all’aiuto di migliaia di persone che hanno permesso di raggiungere la cifra necessaria, 25 mila euro, perché il sogno si trasformasse in realtà. “Il parco porta il nome del Team Solidale, ma dietro ci sono tanti amici. Martino Ferraguti ha lavorato in silenzio, come fanno tanti benefattori e un ricordo particolare per lui. Ci tengo si faccia un applauso a tutte le persone che ci hanno sostenuto”, ha aggiunto Mauro Caria.



Una giostra, uno scivolo, la casetta e le altalene colorate in uno spazio sicuro: un nuovo mondo con le porte adatte per l’ingresso di tutti i bambini, perché a nessuno possa essere preclusa la possibilità di giocare insieme ai propri coetanei e ai genitori la gioia di vederlo felice.

“I nostri progetti nascono dalle nostre esperienze e da quello che quotidianamente tocchiamo con mano. A muoverli è il nostro cuore e l’attenzione che per fortuna tanti ancora hanno verso chi trova strade tortuose nel proprio cammino”, ha concluso Caria.

La sostenibilità è una delle aree di intervento del Team solidale che ben si coniuga con la loro mission: donare un sorriso e far vivere attimi di libertà ai bambini affetti da gravi patologie. Da anni, infatti, l’associazione è impegnata nell’organizzazione di eventi e manifestazioni sportive, il cui obiettivo è raccogliere fondi da destinare a iniziative benefiche. A scoprire la targa, la famiglia Ferraguti, che commossa ha ringraziato per l’omaggio che il Team ha voluto fare al capofamiglia, Martino Ferraguti, benefattore silenzioso.