Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Al via anche in Sardegna “MArte Live 2021” il festival multiartistico più importante d’Italia. Iscri

Fonte: Vistanet Cagliari
30 aprile 2021

Al via anche in Sardegna “MArte Live 2021” il festival multiartistico più importante d’Italia. Iscrizioni aperte

Il performer Nicola Virdis, finalista dell’edizione 2014 di MArte Live 2014
Le iscrizioni saranno aperte sino al 31 Luglio 2021. L'evento finale si terrà€ a Cagliari il 4 settembre.


  
MArteLive Sardegna: dalla collaborazione delle compagnie multidisciplinari Abaco Associazione per le Arti e Impatto Teatro sbarca in Sardegna il festival multiartistico più importante d’Italia. Sedici discipline, tanti premi in palio, un evento finale regionale e la possibilità di accedere alla finalissima della Biennale MArteLive, che si svolgerà a Roma, in cui parteciperanno i vincitori delle differenti regioni e i finalisti di MArteLive Europe.

Le iscrizioni saranno aperte sino al 31 Luglio 2021. L’evento finale si terrà a Cagliari il 4 settembre.

Anche in Sardegna, il concorso è destinato ad artisti under39 che proporranno opere per le seguenti discipline: Teatro, Danza, Letteratura, Arti Circensi, PitturaLive, Fotografia, Fumetto, Grafica, Cinema, VideoClip e VeejingLive, Video Arte, Musica e DeejingLive, Moda & Riciclo e Artigianato.

martelive-sardegna

Cos’è MArteLive?

Affermatasi, nell’arco di vent’anni, come una delle manifestazioni culturali più interessanti nel panorama italiano, dal 2001, MArteLive ha rivoluzionato in Italia il modo di pensare e vivere l’Arte, grazie al suo format innovativo: lo spettacolo totale, che prevede il sovrapporsi e il susseguirsi di più spettacoli di musica, teatro, danza e circo contemporaneo, esposizioni di pittura e fotografia, artigianato artistico, graficart, live painting e street-art, proiezioni, installazioni, reading e video-arte per dare vita a un unico evento, in contemporanea, nella stessa location. La simultaneità degli eventi genera una vivacità culturale capace di favorire l’interattività con il pubblico che, non solo viene coinvolto a livello emozionale, ma che diventa parte attiva partecipando alle votazioni delle migliori opere. Infatti, il punto di partenza è il contest MArteLive, un festival-concorso multidisciplinare che si compone di 16 sezioni artistiche, le cui selezioni si tengono su tutto il territorio nazionale, offrendo ogni anno visibilità e possibilità di espressione a più di 2.000 artisti emergenti, coinvolgendo in 19 anni oltre 40.000 giovani, trampolino di lancio di molti giovani artisti che hanno intrapreso straordinarie carriere artistiche ricche di riconoscimenti fino ai più prestigiosi teatri, musei, palcoscenici e cinema internazionali. Ricordiamo fra gli altri Gio Evan (Sanremo Giovani 2020 e sul palco dell’Ariston al Festival di Sanremo 2021), Nobraino (gruppo Folk-Rock che ha collaborato con Roy Paci e Morgan), Management del Dolore Post-Operatorio (gruppo musicale tra i più controversi della scena indipendente italiana, con già all’attivo 5 album).



MArteLive Sardegna

Dopo il successo dell’edizione 2014 ospitata a Cagliari, il contest MArteLive torna in Sardegna nella Città di Cagliari nell’ambito del XIV Festival Multidisciplinare Internazionale Giardini Aperti 2021 organizzato da Abaco Teatro.

ll nucleo organizzativo di MArteLive Sardegna si forma dalla sinergia di due compagnie multidisciplinari presenti sul territorio sardo da lungo tempo.

Abaco Teatro Associazione per le Arti nasce nel 1989 come compagnia di produzione teatrale e musicale sperimentale multimediale. Dal 2006 oltre alla produzione teatrale organizza rassegne, festival e laboratori, nonché piccole produzioni cinematografiche. Da 14 anni organizza il Festival Giardini Aperti nei principali parchi cittadini di Cagliari e in altri centri dell’Area Vasta di Cagliari e del Sud Sardegna.

Impatto Teatro APS è una compagnia nata nel 2002 a Roma e poi trasferitasi a Cagliari. Si è specializzata in eventi site specific di teatro sensoriale dove vengono annullate le divisioni tra palco e platea con una poetica immersiva che unisce diverse discipline artistiche.

Nelle sezioni musicali collabora inoltre l’associazione MITA (Music Is the Answer).

Dal reciproco lavoro è nata l’idea di riportare questo importante Festival multidisciplinare in Sardegna, dopo la prima edizione svoltasi a Cagliari nel 2014.

I componenti del nucleo sono: Rosalba Piras, direttrice artistica; Karim Galici, referente regionale MArteLive e direttore organizzativo; Manuela Orlando, responsabile amministrazione; Chiara Siviero assistente alla direzione, Riccardo Bianco, responsabile della comunicazione.



La simultaneità delle arti e il loro ibridarsi si fonderà in un unico grande evento, frutto della sinergia di più spettacoli quasi in contemporanea che si svolgerà a settembre, in uno dei centri culturali più importanti di Cagliari.

Macroaree e Sezioni

Le macroaree sono: “Arti Performative”, “Arti visuali”, “Audiovisivi”, “Musica” , e due sezioni extra “Moda & Riciclo” e “Artigianato” .

Per le “Arti Performative” le categorie sono Teatro, Danza, Letteratura e Arti Circensi. I referenti sono: Karim Galici, (attore, regista, drammaturgo e fondatore della compagnia Impatto Teatro) Rosalba Piras (attrice teatrale e cinematografica, regista e docente di Abaco Teatro).



Per “Arti visuali” la referente è Roberta Vanali, (critica e curatrice d’arte contemporanea) che seguirà le categorie: PitturaLive, Fotografia, Fumetto e Grafica.

La macroarea “Audiovisivi” è invece nelle mani di Francesco Deplano (video-maker, produttore e documentarista) che si occuperà delle categorie: Cinema, VideoClip e VeejingLive, Video Arte.

La referente della sezione “Musica” è invece Valentina Esu (operatrice culturale, specializzata nell’ideazione e nell’organizzazione di eventi musicali) in riferimento alle categorie Musica e DeejingLive.

Infine Sabina Vannucci (professoressa dell’istituto Pertini di “Moda e Artigianato per il Made in Italy) e Adriana Morabito saranno le referenti delle sezioni Artigianato, Moda & Riciclo.

I singoli premi e i membri che faranno parte della giuria verranno illustrati in fase successiva.

Come partecipare

Dal sito è possibile visionare i bandi per le singole categorie e poter presentare il proprio progetto al seguente link:

MArteLive Sardegna

 

Inoltre dalla pagina Facebook potrete seguire tutti gli aggiornamenti in tempo reale:

https://www.facebook.com/MArteLiveSardegna

La finale a Roma

La Biennale MarteLive 2021 ‘lo spettacolo totale’, che si terrà nel mese di dicembre, conterrà anche le finali nazionali del Concorso a Roma e proporrà 15 progetti speciali, rappresentando letteralmente un’ondata di eventi culturali che toccheranno tutto il Lazio, coinvolgendo numerose cittadine, diversi borghi e varie location della capitale. L’ultima edizione tenutasi nel dicembre del 2019 ha ospitato in 12 giorni oltre 300 eventi con 1000 artisti internazionali e italiani e oltre 150 premi distribuiti ai giovani partecipanti, tra produzioni, residenze, ingaggi, borse di studio e numerose altre opportunità.

Associazioni organizzatrici:

Abaco Associazione per le Arti

Abaco nasce nel 1989. Intraprende un’intensa attività di ricerca e di specializzazione finalizzata alla realizzazione di spettacoli multidisciplinari e multimediali. I soci fondatori Franco Saba, Rosalba Piras e il M° Nicola Bernardini collaborano strettamente fino al 1992 col M° Luciano Berio nella struttura Tempo Reale a Villa Strozzi – Firenze. Conducono una ricerca informatica scenico-musicale sulla spazializzazione del suono in tempo reale che produrrà una serie di concerti-spettacolo con musiche dei M° Berio e M° Bernardini in varie città d’Italia. Nel 2006 Abaco inizia l’attività teatrale in Sardegna e nel 2009 viene riconosciuto dalla Regione Sardegna fra le Compagnie professionali. Ha al suo attivo 49 produzioni teatrali andate in scena in tutto il territorio regionale e in tour nazionale in festival e rassegne. Il nucleo attuale della compagnia si è posto l’obiettivo di sviluppare un metodo di lavoro basato sulla condivisione delle precedenti esperienze individuali e orientato alla sperimentazione e realizzazione di produzioni teatrali e cinematografiche. Impegnato nella definizione di uno stile crocevia tra la drammaturgia e lo spettacolo multimediale, dalla grafica alla scenografia, dal video al costume, lavori che si fondano su un background poetico-estetico in continuo rinnovamento. Nel 2013 nasce la Abaco Art Academy, scuola per attori e di perfezionamento. Dal 2015 ha in gestione il teatro Comunale di Sanluri (237 posti). Organizza il Festival “GIARDINI APERTI” dal 2008 nei parchi di Cagliari e nel Sud Sardegna e quest’anno giunge alla XIV edizione. Nel 2017 nasce il primo il PRIMO CONCORSO “Città di Cagliari Arte e Natura” e l’edizione del Festival 2021 sarà in sinergia con MArteLive Sardegna.

Impatto Teatro APS

È una compagnia fondata da Karim Galici nel 2002 come iniziativa culturale dell’Università degli Studi di Roma 3. Si forma a partire da un gruppo di ragazzi che realizza spettacoli in cui vengono annullate le divisioni tra palco e platea con attori e spettatori che si mescolano per arrivare a creazioni collettive in cui si è tutti partecipanti. Come in un rituale, una festa o un gioco. A distanza di quasi vent’anni, pur essendo cambiati diversi componenti – e avendo spostato la sede da Roma a Cagliari – Impatto Teatro continua la sua ricerca, approfondendo il lavoro con lo spettatore attraverso i cinque sensi. Negli ultimi anni ha collaborato con ASMED e Abaco Teatro portando in scena spettacoli multidisciplinari che coinvolgono professionisti e non professionisti e ha diretto progetti artistici di inclusione sociale insieme alla Caritas e a diverse cooperative onlus. Tra i principali spettacoli realizzati: Origine, evento di apertura del Festival Internazionale di Roma FotoGrafia 2004; Resist Now, coproduzione realizzata nel 2006 insieme al Living Theatre; Viaggio nelle città invisibili che dal 2012 è stato realizzato in tanti spazi non convenzionali tra cui diversi centri storici, un orto botanico, un castello, una montagna e un villaggio nuragico; Desde mis entranas, realizzato a Madrid nel 2013; Vita nella città, vincitore del bando MigrArti 2017; The little Big Princess che ha debuttato a Maggio 2018 all’Auditorium della North Park University di Chicago; In a Mosaic World, vincitore del bando di arte e integrazione della Regione Sardegna e di CagliariPaesaggio; L’autarchica, Premio Miglior scrittura Originale al Festival Giardini Aperti – Città di Cagliari – Arte e Natura 2019 (secondo nel Premio del Pubblico). Attualmente sta lavorando al progetto “Storie di Manifattura 2021” sull’ex Manifattura Tabacchi di Cagliari che ha già prodotto nel 2020 lo spettacolo (live e on line) “Cosa Rimane?”.