Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Cagliari, in arrivo nuove zone 30 km/h. Truzzu: “Vogliamo città leader mobilità elettrica”

Fonte: Vistanet Cagliari
29 giugno 2020

Cagliari, in arrivo nuove zone 30 km/h. Truzzu: “Vogliamo città leader mobilità elettrica”

A Cagliari le zone a velocità massima 30 km/h passeranno da 4 a 10 km quadrati. L'annuncio di Truzzu.


  
Venerdì la Giunta comunale di Cagliari ha approvato l’ampliamento delle zone 30 di Cagliari: si passa da 4 a 10 kilometri quadrati.

A dare la notizia è il sindaco Paolo Truzzu che scrive: «Abbiamo dato seguito a una mozione votata all’unanimità dal Consiglio comunale e presentata dal gruppo di Fratelli d’Italia lo scorso autunno. Uno dei miei obiettivi è fare di Cagliari una città leader nel campo della mobilità elettrica, della sostenibilità e della sicurezza per i cittadini.
Ogni anno in Italia abbiamo 5.000 morti per incidente stradale e 300.000 feriti. E la maggior parte sono in città.
Alcuni studi sulle principali città europee dimostrano che nelle zone 30 il rischio di incidenti mortali o pericolosi si riduce anche del 50%».

«Le zone 30 inoltre permettono un’intelligente circolazione del traffico, sono “miste” e, consentitemelo, democraticamente non ideologiche – spiega il primo cittadino -: permettono una minore velocità, la possibilità di convivenza tra auto, bici, bus, mezzi come i monopattini e gli stessi pedoni, non impattano negativamente nella vita concreta delle persone. Contribuiscono a ridurre il rumore prodotto dal traffico, la qualità dell’aria che respiriamo e migliorano la qualità complessiva della nostra vita, consentendo spesso anche un incremento delle attività commerciali. Oggi, anche dopo lo choc del Coronavirus, i cittadini chiedono città con meno traffico, più sostenibili, organizzate e semplici e in cui gli spazi siano recuperati alla vita della comunità. Non possiamo permetterci di fermare il futuro».

«A breve poi approveremo la costruzione di due nuovi grandi parcheggi sopraelevati – conclude Truzzu – facendo in modo che in pazza De Gasperi e in piazza Donatori di Sangue il numero degli stalli cresca rapidamente. Aiuteranno i cagliaritani nella ricerca quotidiana di un posto dove lasciare la propria vettura e saranno utilizzabili anche come parcheggi di scambio non appena sarà pronta la metro leggera Repubblica-Matteotti».