Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Palestre Covid Free. Parte da Cagliari il progetto “Palestra sicura”: ecco le prime due palestre cer

Fonte: Vistanet Cagliari
25 maggio 2020


Palestre Covid Free. Parte da Cagliari il progetto “Palestra sicura”: ecco le prime due palestre certificate
Ecco le prime due palestre che hanno scelto di aderire al progetto

  
Dopo oltre due mesi di chiusura, i tanti dubbi e le incertezze sulla riapertura, finalmente lunedì 25 maggio riaprono le palestre. Per supportare i gestori dei centri fitness nella difficile gestione dell’emergenza sanitaria, e per offrire loro uno strumento operativo in grado di garantire il rispetto di tutte le norme volte alla prevenzione e contenimento del contagio da Covid-19, è nato il progetto “Palestra Sicura”.


L’iniziativa, promossa dalla società di consulenza Nova Etica di Cagliari, in collaborazione con l’Organismo di Certificazione Certitalia (accreditato Accredia), prevede l’implementazione e l’attestazione di conformità di un disciplinare che definisce i requisiti specifici da rispettare per l’attuazione di un efficace sistema di prevenzione, gestione e controllo del contagio da Covid-19. Un sistema che espone le palestre ai periodici controlli di conformità da parte di un ente terzo (Certitalia), garantendo in questo modo una supervisione esterna sul mantenimento degli standard implementati, a vantaggio di una maggiore trasparenza verso tutti i portatori di interesse (soci e dipendenti in primis).

Le prime due palestre che hanno scelto di aderire al progetto, sono la Athlon e la Step & Fitness, entrambe  di Cagliari. Dopo una prima fase, curata dalla società Nova Etica e caratterizzata dalla consulenza per lo studio e l’implementazione del disciplinare, sabato 23 maggio i due centri hanno ottenuto la certificazione di conformità da parte di Certitalia. Un percorso che ha visto il coinvolgimento costante dei vertici di entrambe le palestre (Gianfranco e Davide Dotta per Athlon e Luca Piano per Step & Fitness), che ha comportato diverse modifiche nell’assetto logistico ed organizzativo delle due strutture