Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

4 maggio, riaprono parchi e cimiteri. Il sindaco Truzzu: «Confidiamo nel buon senso e nella responsa

Fonte: Vistanet Cagliari
4 maggio 2020

4 maggio, riaprono parchi e cimiteri. Il sindaco Truzzu: «Confidiamo nel buon senso e nella responsabilità dei cittadini»
»
Domani, 4 maggio alle ore 10, riapriranno parchi e cimiteri. A partire da martedì 5 si riprenderà con i consueti orari di apertura al pubblico.


  
I parchi e i cimiteri cittadini riapriranno domani, lunedì 4 maggio intorno alle 10, per consentire alle squadre adibite ai controlli di predisporre i loro opportuni dispositivi di protezione. La polizia locale provvederà ad evitare eventuali assembramenti. A partire da martedì 5 si riprenderà con i consueti orari di apertura al pubblico.

Il Parco di Monte Claro riaprirà al pubblico lunedì 4 maggio, in conformità con quanto stabilito dal DPCM del 26 aprile relativo all’inizio della fase 2 dell’emergenza Covid-19. Il polmone verde della Città metropolitana di Cagliari, situato nel capoluogo tra via Cadello e via Liguria, sarà accessibile con l’esclusione dell’area giochi, che verrà delimitata al fine di prevenire assembramenti, come sancito dal DPCM.
All’interno parco si potrà passeggiare e svolgere attività motoria mantenendo il distanziamento previsto dalle disposizioni governative. “Gli addetti vigileranno affinché gli utenti possano usufruire dell’area in assoluta sicurezza, ma ci affidiamo soprattutto al buon senso e alla responsabilità dei cittadini”, afferma fiducioso il sindaco metropolitano e di Cagliari Paolo Truzzu.



Con l’obiettivo di tutelare al massimo la salute dei cittadini, i servizi igienici saranno puliti e sanificati più volte nell’arco della giornata. Il parco sarà aperto tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 20 e per il momento l’accesso sarà consentito esclusivamente dall’ingresso di via Cadello, dove sono presenti anche i parcheggi.

Monte Claro riapre al pubblico dopo un mese e mezzo di stop a seguito delle restrizioni introdotte a metà marzo. Durante questo periodo sono proseguiti regolarmente i lavori di manutenzione ordinaria dei 25 ettari di verde – affidati alla società in house della Città metropolitana Proservice Spa – che vanno dalla cura dell’erba dei prati alla potatura di siepi e piante. Gli addetti hanno continuato inoltre ad accudire gli animali presenti nel parco, che includono tartarughe d’acqua, oche, anatre e due cigni. La cura delle colonie feline presenti all’interno dell’area è stata invece affidata a un’associazione esterna.