Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

A Cagliari è stato celebrato “Il Giorno del ricordo” in memoria delle vittime delle foibe

Fonte: Vistanet Cagliari
11 febbraio 2020


A Cagliari è stato celebrato “Il Giorno del ricordo” in memoria delle vittime delle foibe
L’iniziativa, promossa dalla Prefettura insieme alle Istituzioni regionali e locali, si è svolta alla presenza delle Autorità civili e militari della provincia e con la partecipazione attiva di una folta rappresentanza di studenti degli Istituti Secondari che, con i loro contributi, hanno arricchito di contenuti la ricorrenza.

  
Questa mattina, in occasione della ricorrenza del “Giorno del Ricordo”, istituita nel 2004 in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata, delle vicende del confine orientale, si è tenuta presso la Sala Consiliare di Palazzo Regio, una solenne cerimonia per soffermarsi a ricordare quei tragici eventi.

L’iniziativa, promossa dalla Prefettura insieme alle Istituzioni regionali e locali, si è svolta alla presenza delle Autorità civili e militari della provincia e con la partecipazione attiva di una folta rappresentanza di studenti degli Istituti Secondari che, con i loro contributi, hanno arricchito di contenuti la ricorrenza.

La cerimonia ha preso avvio con gli interventi del Prefetto Bruno Corda, del Sindaco del Comune di Cagliari Paolo Truzzu, del Vice Presidente della Regione Sardegna Alessandra Zedda e del Rettore dell’Università degli Studi di Calgiari Maria Del Zompo, che hanno sottolineato come simili giornate servano al Paese per coltivare la memoria e non dimenticare le sofferenze subite dal popolo italiano, mantenendone saldo il ricordo.

 

È stato anche posto l’accento sulla importanza della partecipazione delle giovani generazioni nella realizzazione di simili eventi commemorativi, perché occasioni come quella del “Giorno del ricordo” devono costituire per loro motivo di comprensione e riflessione, perché abbiano consapevolezza di quanto accaduto.



Nella circostanza sono stati proiettati due filmati sul tema delle foibe e dell’esodo, l’uno della Regione Sardegna dal titolo “Sardegna Terra di Accoglienza”, l’altro elaborato dagli studenti della Scuola Secondaria“ V. Alfieri”- Conservatorio di Cagliari, insieme con i loro docenti.

Sul dramma delle foibe, che ha coinvolto molte famiglie italiane che hanno subito la perdita dei propri cari e che hanno dovuto fare la dolorosa scelta di abbandonare le loro terre e le loro case, Giuliano Lodes, dell’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, ha portato la propria testimonianza condividendo i ricordi di quella dolorosa esperienza.

La manifestazione è quindi proseguita con l’esecuzione di alcuni brani musicali da parte degli allievi della Scuola Secondaria “ D. Alighieri” di Selargius. All’incontro hanno partecipato anche gli studenti dell’Istituto Professionale “A. Gramsci” di Monserrato e un rappresentante della Consulta studentesca.

Il momento di incontro ha costituito l’occasione per ricordare e rendere un doveroso omaggio alle vittime e un riconoscimento ai superstiti, preservando e diffondendo, segnatamente fra le giovani generazioni, la conoscenza di quei drammatici fatti storici.