Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Cagliari, è finita l”età dell’oro’ delle crociere? il 2019 si chiude in negativo

Fonte: Vistanet Cagliari
18 dicembre 2019


Cagliari, è finita l”età dell’oro’ delle crociere? il 2019 si chiude in negativo
Secondo l'ente che gestisce il traffico crocieristico cagliaritano nel 2020 andrà leggermente meglio (+4,2%), ma sono lontani i tempi dei "numeri da record".

  
Non è stato un 2019 “da record “quello delle crociere a Cagliari, fenomeno tendenzialmente in crescita negli ultimi anni. Rispetto al 2018 infatti, nello scalo portuale del capoluogo si registra il segno meno.

Il bilancio dell’ultimo anno è di -28% rispetto alla scorsa stagione, con 101 approdi e circa 290mila passeggeri.

E non si tratta di un calo momentaneo ma di un rdimensionamento che sarà confermato anche nel 2020, come confermato da Cagliari cruise port, società di gestione delle crociere affiliata alla rete Global ports holding. Secondo l’ente che gestisce il traffico crocieristico cagliaritano nel 2020 andrà leggermente meglio (+4,2%), ma sono lontani i tempi dei “numeri da record”.



«Ci preoccupano due aspetti – ha detto Antonio Di Monte, presidente di Ccp – la concentrazione del traffico in pochi clienti. Poi sono spariti alcune compagnie importanti come Royal. Cosa fare? Bisogna differenziare il prodotto e renderlo eccellente fidelizzando i clienti».

La stagione riprenderà il 6 febbraio 2020 con il primo approdo della Spirit of Discovery (Saga cruises) e proseguirà fino a dicembre con 85 giorni di approdo e 99 navi. Msc sarà la compagnia più presente (circa 136mila passeggeri), mentre per Costa Crociere farà il suo esordio la nuovissima “Costa Smeralda”.