Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

L’opposizione contesta la riapertura alle auto nelle vie dello shopping, ma l’assessore difende la s

Fonte: Vistanet Cagliari
9 dicembre 2019


L’opposizione contesta la riapertura alle auto nelle vie dello shopping, ma l’assessore difende la scelta

La coalizione di Centro Sinistra accusa la giunta del Comune di Cagliari di aver preso la decisione, senza il coinvolgimento delle commissioni consiliari competenti, dei residenti e delle associazioni di categoria, ma l'assessore Paolo Spano difende la scelta del collega Alessio Mereu, assessore alla viabilità

In base alla delibera della Giunta Truzzu del 4 dicembre, via Manno e via Garibaldi, le strade predilette dello shopping cagliaritano, verranno riaperte al transito delle automobili. Le strade che tutti i cagliaritani si sono ormai abituati a vivere come delle passeggiate esclusive per i pedoni tornano a essere condivise con i motori. Limitatamente all’orario compreso tra le 8 e le 10 di mattina, e solo per le necessità di carico scarico, sarà consentito il transito a residenti e commercianti.


«Hanno vinto le macchine: la giunta comunale di Cagliari ha deciso che le auto potranno tornare nel centro storico di Cagliari tra via Garibaldi, via Manno e corso Vittorio Emanuele -scrive il Centro Sinistra in un comunicato – in fumo milioni di euro che hanno riqualificato i luoghi. In fumo la città a misura di pedone».



«Sparirà di fatto l’isola pedonale che collega Porta Palabanda a piazza Garibaldi, il corso Vittorio Emanuele, via Manno, via Garibaldi, l’ultimo tratto di via Alghero e la piazza Garibaldi, parte di un unico percorso pedonale lungo circa 1,7 chilometri – prosegue l’opposizione- l’ingresso finora era consentito solo ai mezzi di soccorso, alle forze di polizia e ai mezzi che ne fanno richiesta per compiere lavori. Tutto ciò consentiva il collegamento pedonale tra i quattro quartieri storici di Stampace, Marina, Castello e Villanova. Grazie all’isola pedonale era possibile percorrere il tratto da Porta Palabanda a piazza Garibaldi in soli 20 minuti a piedi, contro i 35 impiegati usando l’automobile».

L’assessore Spano, a margine della conferenza stampa sulla sicurezza a Cagliari, ha commentato: «Queste aree pedonali hanno creato grande disagio agli abitanti della zona per l’impossibilità di scaricare la propria macchina sotto casa». Per quanto riguarda chi eventualmente cercasse di sfruttare questa possibilità nonostante non sia autorizzato, o tentasse di accedere fuori orario consentito, «Abbiamo già contattato la polizia locale – ha affermato Spano – e previsto delle contravvenzioni per passeggiate non autorizzate in macchina».

I consiglieri dei gruppi PD, Sinistra per Cagliari, Progressisti e Progetto Comune intanto, hanno annunciato un’interrogazione al Sindaco e alla Giunta e promuoveranno un incontro con associazioni di categoria e cittadini. Verrà inoltre avviata una raccolta firme contro il provvedimento che riporta le auto nel centro della città.