Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Cagliari come Barcellona? Grandi progetti per il mercato di San Benedetto: 32 milioni per un restaur

Fonte: Vistanet Cagliari
7 agosto 2019


Cagliari come Barcellona? Grandi progetti per il mercato di San Benedetto: 32 milioni per un restauro radicale
Il mercato di San Benedetto
Ristrutturazione di esterni e interni, ampliamento delle volumetrie, spazi dedicati alla ristorazione e due parcheggi interrati. San Benedetto come La Boqueria di Barcellona? Il comune chiederà un finanziamento speciale previsto dal Governo per le attività produttive. I lavori saranno lunghi e impegnativi, ma dovrebbero consegnare alla città un mercato moderno e a misura di turista

     

Comitato degli operatori del mercato civico di San Benedetto, il Sindaco di Cagliari, i dirigenti dei servizi comunali Mercati e Lavori Pubblici si sono riuniti per discutere del futuro del mercato di San Benedetto. La struttura è datata e necessita di interventi, ma piuttosto che piccole toppe, dalla riunione è emersa la volontà di trasformare San Benedetto con un super restyling.

Esiste una linea straordinaria di finanziamenti gestita dalla Presidenza del Consiglio dei ministri tramite le prefetture, da destinare alle attività produttive. Ed è proprio da questa linea che il Comune di Cagliari vorrebbe attingere per il finanziamento dell’impegnativo progetto di ristrutturazione del mercato più frequentato della città. Il finanziamento che si intende richiedere per l’intervento radicale di ammodernamento ammonta a 32 milioni di euro.

 


Pavimentazione, impianti e posteggi, copertura, ciclo interno di smaltimento dei rifiuti, e ampliamento delle volumetrie. Particolare attenzione sarà dedicata agli spazi per la ristorazione. L’idea è quella di legare l’attività di ristorazione con l’offerta degli operatori del mercato. Una delle maggiori criticità della struttura adesso è la carenza di parcheggi. Nel progetto sono previsti due parcheggi interrati, destinati proprio alla sosta dei clienti del mercato, in corrispondenza di via Pacinotti e di via Bacaredda.

Visto che l’esito dell’incontro di tutte le parti coinvolte nel progetto si è rivelato positivo, adesso il Comune dovrà predisporre la richiesta di finanziamento. Al momento non è possibile stabilire dei tempi né per il probabile inizio dei lavori, né tanto meno per la conclusione. Sicuramente, vista la portata dei lavori saranno messe in atto tutte le strategie utili a non interrompere l’attività del mercato. Non si esclude che si possa allestire una struttura provvisoria in cui ospitare le attività fino alla conclusione dei lavori