Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Ascensori di Castello: l’odissea. Uno dei tre è di nuovo bloccato

Fonte: Vistanet Cagliari
10 luglio 2019


Ascensori di Castello: l’odissea. Uno dei tre è di nuovo bloccato
Sembrava arrivata a una conclusione la storia infinita degli ascensori di Castello ma così non è: stasera, dopo la loro riapertura avvenuta stamattina, quello di piazzetta Mundula si è di nuovo bloccato

     
La notizia aveva entusiasmato gli abitanti di Castello ma anche tanti cagliaritani che oggi, avrebbero finalmente potuto riniziare a utilizzare gli ascensori di Castello, fermi da circa 3 anni.

Ma è stato troppo presto per cantare vittoria: dei tre ascensori (Santa Chiara, Unione Sarda alto con sbarco in piazzetta Mundula, e San Remy con sbarco sia sulla terrazza del Bastione che nella via Fossario), quello di piazzetta Mundula è di nuovo bloccato.


Il servizio di trasporto, fermo negli ultimi anni, aveva tenuto di fatto isolato il centro storico dal resto della città. La riapertura è stata possibile al termine degli interventi di manutenzione straordinaria degli impianti. Sono stati sostituiti i vecchi ascensori, oleodinamici, con nuove macchine elettriche.

I nuovi impianti sono quelli di Santa Chiara, Unione Sarda alto (sbarco in piazzetta Mundula), e San Remy con sbarco sia sulla terrazza del Bastione che nella via Fossario.



Riprende finalmente oggi il servizio di trasporto con ascensore verso il quartiere di Castello. Oggi, martedì 9 luglio, è stato ripreso il servizio di trasporto che negli ultimi anni ha tenuto di fatto isolato il centro storico dal resto della città

 

Questo è stato possibile al termine degli interventi di manutenzione straordinaria degli impianti. Sono stati sostituiti i vecchi ascensori, oleodinamici, con nuove macchine elettriche.

I nuovi impianti sono quelli di Santa Chiara, Unione Sarda alto (sbarco in piazzetta Mundula), e San Remy con sbarco sia sulla terrazza del Bastione che nella via Fossario. “Ecco una buona notizia che i cagliaritani aspettavano da tempo – afferma il sindaco Paolo Truzzu – Il Castello sarà finalmente accessibile con i nuovi ascensori, e una parte importante del capoluogo pienamente fruibile da cittadini e turisti”.