Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Sardegna Pride: dopo il Tar, anche il sindaco Truzzu avalla la manifestazione a costo zero

Fonte: Vistanet Cagliari
25 giugno 2019


Sardegna Pride: dopo il Tar, anche il sindaco Truzzu avalla la manifestazione a costo zero
Dopo la decisione del Tar che sospende la decisione del giudizio sulle spese di sicurezza per il Sardegna Pride, anche il neosindaco Truzzu interviene, per quanto in suo potere, a sostegno della gratuità della manifestazione comunicando agli uffici di «applicare il “Regolamento comunale per i servizi resi dalla Polizia Locale a carico terzi” ai soli casi in cui risulti inequivocabilmente il fine di lucro della manifestazione». .

     
Il Sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, tramite una comunicazione inviata agli uffici competenti, ha precisato che, non essendo ancora stata costituita la Giunta Comunale che con apposita delibera potrebbe individuare i casi di esclusione da contribuzioni onerose, venga applicato il “Regolamento comunale per i servizi resi dalla Polizia Locale a carico terzi” ai soli casi in cui risulti inequivocabilmente il fine di lucro della manifestazione.

Il Regolamento, infatti, approvato con delibera del Commissario Straordinario n.46 del 12 giugno 2019, prevede all’art.9 che la Giunta individui i casi di esclusione dalla contribuzioni onerosa. In attesa che venga nominata la Giunta varrà, pertanto, l’indirizzo dato dal primo cittadino.

La decisione di Truzzu arriva a poche ore di distanza dalla sospensione da parte del Tar del giudizio sulla questione dopo il ricorso presentato dall’avvocata Giulia Andreozzi.