Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Raccolta porta a porta a Cagliari, 60mila euro spesi dal Comune per rifiuti abbandonati da incivili

Fonte: Vistanet Cagliari
14 maggio 2019


Raccolta porta a porta a Cagliari, 60mila euro spesi dal Comune per rifiuti abbandonati da incivili
In totale, grazie al porta a porta, la raccolta differenziata a Cagliari è passata dal 29% di aprile 2018 a circa il 60% registrato ad aprile 2019. Un dato che permetterà al capoluogo di essere inserito nell'elenco dei Comuni virtuosi e ricevere sgravi fiscali per la riduzione della Tari, al momento la più alta d'Italia.

     
Sette interventi di raccolta straordinaria di rifiuti abbandonati per un costo di 59.500 euro: queste le spese ‘extra’ affrontate dal Comune di Cagliari per rimuovere le distese di rifiuti abbandonati nel quartiere Sant’Elia, in cui è stato introdotto il servizio porta a porta dal settembre dello scorso anno.

Stando ai dati rilasciati dal Comune e pubblicati dall’agenzia Agi, ogni mese l’amministrazione comunale del capoluogo sardo spende tra i 5mila e i 6mila euro per ripulire il rione cagliaritano dai rifiuti abbandonati dagli incivili.  Un dato non omogeneo all’interno del quartiere. Nel borgo Sant’Elia la porta a porta va a gonfie vele, come confermato dal Comune di Cagliari.

In totale, grazie al porta a porta, la raccolta differenziata a Cagliari è passata dal 29% di aprile 2018 a circa il 60% registrato ad aprile 2019. Un dato che permetterà al capoluogo di essere inserito nell’elenco dei Comuni virtuosi e ricevere sgravi fiscali per la riduzione della Tari, al momento la più alta d’Italia.