Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Elezioni comunali. A Cagliari, il centrosinistra si interroga: primarie sì o no?

Fonte: Vistanet Cagliari
15 aprile 2019


Elezioni comunali. A Cagliari, il centrosinistra si interroga: primarie sì o no?
Nel primo caso, l'unico nome certo è quello di Francesca Ghirra, assessora comunale uscente all'Urbanistica di Campo Progressista, la sola che fino ad ora ha manifestato la volontà di presentarsi alle elezioni. Sul fronte opposto, però, il Pd ha proposto alcuni nomi che potrebbero giocarsela con la Ghirra. Fra questi c'è il consigliere uscente Matteo Lecis Cocco Ortu che si è detto disposto a scendere il campo.

     
Primarie o non primarie? Questo è il dilemma del centrosinistra che per le prossime elezioni comunali, fissate per il 16 giugno, non ha ancora sciolto i nodi del candidato sindaco. I lavori sono ancora in corso e lunedì la coalizione saprà se ha già un candidato condiviso o se si faranno le primarie.

Nel primo caso, l’unico nome certo è quello di Francesca Ghirra, assessora comunale uscente all’Urbanistica di Campo Progressista, la sola che fino ad ora ha manifestato la volontà di presentarsi alle elezioni. Sul fronte opposto, però, il Pd ha proposto alcuni nomi che potrebbero giocarsela con la Ghirra. Fra questi c’è il consigliere uscente Matteo Lecis Cocco Ortu che si è detto disposto a scendere il campo. Nelle scorse ore si è parlato anche del giornalista Paolo Matta che avrebbe incontrato il segretario regionale del Pd, Emanuele Cani.  Con Matta, ha detto Cani all’Ansa, Matta avrebbe parlato solo di idee sulla città e non di una possibile sua candidatura.

La partita non è ancora chiusa, quindi. Quello che serve è un candidato che rappresenti il centrosinistra e non sia in discontinuità con la politica di Massimo Zedda, sostiene Yuri Marcialis, assessore comunale uscente allo Sport e cofondatore di Sardegna in Comune.

E se saranno primarie, la data ci sarebbe già e sarebbe il 28 aprile.