Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Nuovo stadio Cagliari: approvata la delibera per l’ampliamento con i soli voti della maggioranza

Fonte: Vistanet Cagliari
29 marzo 2019


Nuovo stadio Cagliari: approvata la delibera per l’ampliamento con i soli voti della maggioranza
Dopo l'ansia delle scorse ore per l'assenza dell'ordine del giorno del progetto stadio del Cagliari dall'ultima Assemblea Comunale arriva finalmente una buona notizia per la nuova casa rossoblù: la Commissione lavori pubblici ha dato l'ok al progetto Sportium

     
Finalmente un passo avanti nella telenovela nuovo stadio Cagliari. Dopo l’ansia delle scorse ore con il progetto scomparso misteriosamente dall’ordine del giorno dell’Assemblea Comunale, e poi riapparso in seguito all’arrivo di una firma mancante, la Commissione lavori pubblici del Comune, riunita oggi alle 15, ha dato il via libera al progetto.

Con 5 voti favorevoli, 1 contrario e 4 astenuti dunque è stato dato l’ok all’idea del gruppo Sportium che prevede l’ampliamento dello stadio del Cagliari ai famosi 25,200 posti, voluti dalla società rossoblù e che negli scorsi mesi avevano causato alcuni ritardi di natura ambientale nell’iter del progetto. Posti a sedere che volendo potranno diventare 30mila grazie a supporti temporanei e rendere così la nuova casa del Cagliari utilizzabile anche per partite di coppe o competizioni europee secondo i criteri FIFA e UEFA.

La parola definitiva spettava all’ultima Assemblea Comunale, che riunita oggi alle ore 18 ha dato il “pubblico interesse” al progetto del nuovo stadio del Cagliari. La nuova casa rossoblù è stata l’ultima scelta, prima dello scioglimento in vista delle nuove elezioni per l’Assemblea, ma al contrario di quanto ci si potesse aspettare la votazione non è filata liscia. Diversi i pareri contrari espressi durante l’Assemblea, soprattutto relativamente alle tempistiche troppo ristrette per una valutazione completa sul nuovo progetto relativo all’ampliamento dei posti a sedere.

Diversi dubbi espressi soprattutto dal Psd’Az e da Fratelli d’Italia anche per l’effettivo ritorno economico dell’investimento. Su questo punto è importante ricordare come il Comune dei 77 milioni previsti al momento metterà una parte di circa 10 milioni. L’ok definitivo dell’Assemblea comunque con 15 votanti favorevoli e sei astenuti, scaramucce a parte pone delle date più precise per la realizzazione del nuovo stadio e avvicinando il Cagliari alla sua nuova casa. Anche se al momento le previsioni più rosee parlano di una conclusione dei lavori entro il 2022. Mentre nel 2020, anno dei 50 anni dello scudetto e del centenario del club, si assisterà alla posa della prima pietra e alla demolizione del Sant’Elia.

«Un altro passo importante verso il nostro sogno: quello di Cagliari e di tutti i sardi. Con ancora più impegno continuiamo a lavorare per presentare il progetto definitivo de #lanostraCasa». Questo il tweet del presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, per commentare le positive notizie arrivate dal Comune di Cagliari sul futuro stadio rossoblù.