Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Problemi di impatto ambientale sul progetto del nuovo stadio del Cagliari: non arriva l’ok dalla con

Fonte: Vistanet Cagliari
14 dicembre 2018


Problemi di impatto ambientale sul progetto del nuovo stadio del Cagliari: non arriva l’ok dalla conferenza servizi del comune
La conferenza servizi del comune di Cagliari ha rigettato lo studio di fattibilità del Cagliari Calcio sull'ampliamento del nuovo stadio. Si allungano così i tempi per la partenza dei lavori.

 
Il Cagliari Calcio dovrà attendere ancora: la conferenza servizi del comune non ha dato il via libera all’aggiornamento dello studio di fattibilità per l’ampliamento del nuovo stadio. Una doccia fredda per la società che aveva lavorato in queste settimane per consentire una accelerazione nei tempi per la partenza dei lavori confidando nel sì degli organi competenti. Invece l’altolà è arrivato per problemi riguardanti l’impatto ambientale che l’ingrandimento della struttura avrebbe nel paesaggio.

 

L’aggiornamento, secondo le intenzioni della società di via Mameli, avrebbe portato l’impianto dagli originali 21 mila agli attesi 30 mila posti. Questo consentirebbe al Cagliari di ospitare meglio i più grandi eventi UEFA, comprese le maggiori competizioni internazionali e gli ipotetici europei di calcio che l’Italia vorrebbe organizzare nel 2028. Questa modifica, seppur consentita dal PUC (Piano Urbanistico Comunale), dovrebbe consentire l’innalzamento della struttura di quattro metri e dunque passare al vaglio dell’Ufficio Tutela del Paesaggio della Regione e della Soprintendenza, facendo allungare ulteriormente i tempi.

Nonostante ciò, i tecnici del Cagliari avevano previsto di poter lavorare ulteriormente al progetto in caso di risposta negativa e contano di presentare una nuova modifica in tempi stretti. Entro la fine dell’anno, poi, il Consiglio comunale dovrà decidere se confermare o meno l’interesse pubblico dichiarato due anni fa. Solo a quel punto si saprà quale sarà il piano definitivo sul nuovo stadio e i tempi certi per la partenza dei lavori.