Rassegna Stampa

L'Unione Sarda

Riaperta la strada crollata

Fonte: L'Unione Sarda
6 dicembre 2018

ASSEMINI. La Città metropolitana sta cercando i fondi per realizzare un ponte

 

 

L'asfalto si era sbriciolato vicino agli argini del rio Santa Lucia

 

 

Sarà costruito un ponte sopra l'affluente del rio Santa Lucia, nel tratto della strada provinciale 91 crollato dopo l'alluvione del 10 e dell'11 ottobre scorsi. L'annuncio arriva dal sindaco della Città metropolitana, Massimo Zedda, che ieri (accompagnato dal delegato alla Mobilità, Fabrizio Marcello) era presente alla riapertura dell'arteria di collegamento tra Assemini, Capoterra e Uta, rimasta chiusa per quasi due mesi.
Un ponte
Un intervento da 200mila euro reperiti tra i fondi straordinari per il rifacimento di oltre 150 metri di asfalto, la realizzazione delle spalle laterali, la bonifica e la pulizia dell'alveo sottostante a monte e a valle.
«La priorità era ripristinare la viabilità di una strada importante come quella del polo industriale di Macchiareddu e che collega i paesi. Nella zona sono presenti attività produttive e agricole», ha detto Zedda. «Ci stiamo già impegnando per recuperare ulteriori fondi e abbiamo inviato al ministero delle Infrastrutture e Trasporti e alla Regione le richieste per un intervento strutturale con un ponte sul rio, in modo da garantire maggiore stabilità anche nel caso di calamità».
Pendolari
In queste settimane chi da Uta e Assemini accompagna i figli a scuola a Capoterra, è stato costretto a percorrere decine di chilometri in più rispetto. E c'è chi, per creare una scorciatoia, aveva realizzato uno sterrato abusivo nel parco di Is Olias. Una situazione di estremo pericolo che aveva portato la sindaca di Assemini, Sabrina Licheri, a emanare un'ordinanza per la chiusura del traffico nel parco. E a ragione: la strada illegale era poi crollata.
I sindaci
«Siamo contenti che i lavori siano terminati», dice Licheri. «Per le famiglie asseminesi che fruiscono dei servizi a Capoterra sono così terminati grossi disagi. Restiamo però preoccupati per i tempi lunghi, se confrontati con i cinque giorni per la ricostruzione della 195, anche in relazione alla sistemazione che la Città metropolitana sta affrontando sulla provinciale 1, importante per il compendio del Gutturu Mannu, soggetta a fenomeni idrogeologici».
Il sindaco di Capoterra, Francesco Dessì: «Per il paese la riapertura è importantissima, soprattutto per chi abita in territorio di Assemini e Uta ma usufruisce dei nostri servizi».
Esultano i residenti: «Sono felicissima, a quasi due mesi dal disastro non se ne poteva più di fare tanti chilometri», dice Paola Ambanelli. «Nonostante il divieto, qualcuno percorreva la strada con tanti rischi: ora è tutto finito».
Lorenzo Ena

Filtra per data

Dicembre
1
2
6
8
9
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31