Rassegna Stampa

L'Unione Sarda

Gli esempi Jacarande e fitolacche capitozzate

Fonte: L'Unione Sarda
4 dicembre 2018

Gli esempi Jacarande e fitolacche capitozzate

A colpi di capitozzature più d'un albero è morto. Avevano creato scalpore i colpi inferti alle jacarande di via Dante, largo Carlo Felice e via Pessina. Così come le capitozzature dei ficus retusa di viale Trieste o di San Benedetto. «È una pratica che danneggia la pianta irreversibilmente, perché il Comune continua a seguirla?», è una delle domande del Conalpa.
Gli esempi, nel dossier dell'associazione, sono tanti. Un capitolo riguarda la fitolacca di via del Pozzetto: «È stata capitozzata più volte - si legge - e com'era immaginabile le carie causate dai tagli indiscriminati hanno causato danni irreversibili, peggiorati negli anni, seguiti dal crollo e infine dalla morte della pianta». Il fatto che dopo la capitozzatura le jacarande di via Pessina e via Dante siano ricoperte di foglie «non significa che siano in fase di ripresa: è solo un disperato tentativo di sopravvivenza dell'albero. La pianta è fragile e così sarà nuovamente oggetto di ulteriori interventi e ad alto rischio di schianto, un circolo vizioso». Altro esempio gli alberi del largo Carlo Felice, che oltre alle capitozzature sono stati incappucciati dentro le reti. (c. ra.)

Filtra per data

Dicembre
1
2
4
8
9
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31