Rassegna Stampa

Web Ad Maiora Media

Bando della Regione per inclusione e integrazione immigrati: 15mila euro per comuni e associazioni

Fonte: Web Ad Maiora Media
16 novembre 2018

IMMIGRAZIONE,

Bando della Regione per inclusione e integrazione immigrati: 15mila euro per comuni e associazioni
 

Convinta dell’importanza di informare i cittadini sul fenomeno dell’immigrazione e della promozione della partecipazione degli immigrati ‘non comunitari’ alla vita culturale e sociale dei territori che li ospitano, la Giunta Pigliaru ha pubblicato un nuovo avviso per finanziare “micro progetti qualificati”.

Uno stanziamento di 15.000 euro per iniziative finalizzate a “sensibilizzare e informare i cittadini sui temi dei diritti umani, delle minoranze e delle migrazioni nella prospettiva di favorire una maggiore comprensione delle relazioni che intercorrono tra povertà, sviluppo, cambiamento climatico e ondate migratorie”. Ciascun progetto (da realizzarsi entro il 31 dicembre di quest’anno) potrà ricevere un importo massimo di 1.500 euro e potrà essere organizzato da associazioni di immigrati, di assistenza all’immigrazione, di volontariato, culturali, organizzazioni non governative, onlus e istituti scolastici, ma anche da enti locali ed unioni di comuni. Tra i tipi di progetto esplicitamente indicati nell’Avviso, al fine di creare o potenziare “momenti di socializzazione e integrazione tra comunità immigrate e comunità sarda ospitante”, anche “pranzi o cene sociali, giornate sportive, manifestazioni culturali”.

“Un ulteriore tassello in un ampio quadro di interventi, promossi dalla Giunta, per favorire il  processo di inclusione e integrazione degli immigrati – ha sottolineato l’assessore regionale degli Affari generali, Filippo Spanu – Vogliamo contrastare linguaggi e atteggiamenti razzisti e discriminatori che rafforzano stereotipi e pregiudizi verso lo straniero e promuovere una riflessione condivisa sull’esclusione”. La partecipazione al’Avviso prevede la “cessione dei diritti di utilizzo alla Regione per la comunicazione istituzionale di tutto il materiale audiovisivo e fotografico prodotto”. (red)

(admaioramedia.it)