Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Esordio felice per l’Under 21 a Cagliari: l’Italia di Di Biagio batte 3-1 l’Albania

Fonte: Vistanet Cagliari
13 settembre 2018


Esordio felice per l’Under 21 a Cagliari: l’Italia di Di Biagio batte 3-1 l’Albania
Prima volta dal sapore dolce per l'Italia Under 21 in Sardegna. A Cagliari gli azzurrini di Di Biagio battono i pari età albanesi grazie alle reti di Dimarco, Murgia e Parigini. Grande festa sugli spalti con le tante scuole calcio presenti alla Sardegna Arena.

  
 
Alla Sardegna Arena è una festa per la prima volta della Nazionale Under 21 a Cagliari. Tantissime le squadre giovanili invitate dalla FIGC nello stadio dei rossoblu per l’amichevole tra Italia e Albania. Giovani e giovanissimi arrivati da tutta la Sardegna, da Oristano a Porto Torres passando per Ozieri e Olbia, oltre ovviamente a tutte le rappresentazioni giovanili del Cagliari.

Per l’esordio degli Azzurrini nel capoluogo sardo il c.t. Di Biagio lascia fuori dal primo minuto i due rossoblu Cerri e Romagna e si affida a un 4-3-3: Audero; De Paoli, Mancini, Luperto, Dimarco; Locatelli, Mandragora, Pessina; Orsolini, Cutrone, Vido. Già da prima del calcio d’inizio e degli inni i tanti bambini presenti alla Sardegna Arena iniziano a farsi sentire e gli applausi sono tutti per l’attaccante del Milan Patrick Cutrone, vero idolo delle nuove generazioni. In tribuna a vedere la partita tanti volti noti, tra cui Nicola Legrottaglie, vice di Rastelli al Cagliari, Rolando Maran e anche Nicolò Barella, rientrato in tempo record dopo la convocazione con la Nazionale di Mancini in Nations League.

Al 12′ il primo tentativo è degli Azzurrini con De Paoli che scende sulla fascia destra e mette in mezzo un bel cross, ma il tentativo al volo di Cutrone esce di pochi centimetri. Al 19′ ancora Cutrone protagonista, Orsolini lo manda in porta con un filtrante perfetto ma la punta rossonera spara sul portiere albanese. Cutrone-show, un minuto dopo sempre lui tenta la rovesciata che sfiora l’incrocio dei pali. Al 27′ Vido si muove sulla fascia e con uno scavino serve Dimarco in mezzo all’area che di prima insacca, 1-0 Italia. Al 37′ su una conclusione si fa male Cutrone che è costretto al cambio ed esce tra gli applausi della Sardegna Arena. Da valutare l’eventuale presenza del rossonero nella sfida di domenica tra Cagliari e Milan. Per lui si parla di un leggero trauma distorsivo alla caviglia sinistra Al posto di Cutrone entra il rossoblu Cerri tra l’entusiasmo del pubblico.

La ripresa inizia con l’Albania molto aggressiva al 51′ sugli sviluppi di una punizione Keidi colpisce il palo e sulla ribattuta di testa Ramadani manda alto solo davanti alla porta di Audero. Al 62′ torna a farsi vedere l’Italia con una conclusione di Vido dalla distanza deviata in angolo. Al 67′ tutti in piedi allo stadio per la prima in maglia azzurra alla Sardegna Arena anche per Romagna. La partita però la fa sempre l’Albania con gli uomini di Di Biagio un po’ stanchi, e al 69′ ci prova Vrioni con un tiro deviato in corner. Sul finire di gara entrambe le stanche molto allungate e sulle gambe con l’Italia che riesce a gestire diversi possessi. All’88 minuto una delle poche emozioni del secondo tempo con Cerri che lancia in porta Parigini che però sbatte sul portiere albanese e non riesce a fare 2-0. Al primo minuto di recupero la beffa, Vrioni spedisce in rete un cross dalla sinistra e fa 1-1. Quando sembra tutto finito però Murgia da terra spedisce in porta il gol del 2-1 dopo un cross dalla destra. E all’ultimo giro di orologio c’è ancora spazio per l’eurogol di Parigini che con un tiro a volo da destra fissa il risultato sul 3-1. Esordio felice dunque per gli Azzurrini di Di Biagio per la prima volta nella storia a Cagliari, migliore in campo Cutrone prima dell’infortunio, buona prestazione anche per Vido.