Rassegna Stampa

L'Unione Sarda

Decibel, residenti contro il Comune

Fonte: L'Unione Sarda
1 agosto 2018

Il comitato “Rumore, no grazie” boccia il Piano acustico

 

 

 

Il Piano di risanamento acustico del Comune non piace al comitato “Rumore, no grazie” che affida a una nota le sue perplessità sulle misure previste dall'amministrazione in fatto di decibel.
«Durante l'audizione con la commissione Pianificazione strategica e urbanistica, il Comitato ha messo in evidenza come la ristorazione per strada sia la causa dell'inquinamento acustico e come sia stata chiaramente indicata anche nella Relazione tecnica al Piano. Una rivelazione che è in perfetta linea con tutti i rilevamenti effettuati finora» si legge nella nota firmata dal presidente Enrico Marras. «Bisognerebbe andare verso soluzioni necessarie per riportare i livelli di rumore nei limiti di legge. Invece il Piano giunge a conclusioni assurde, come la proposta di innalzare di dieci decibel (da 50 a 60) in fascia oraria notturna l'impatto acustico con cui tormentare l'esistenza, la vita e le notti dei residenti di Stampace e Marina» conclude il comunicato.

Filtra per data

Agosto
1
4
5
11
12
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31