Rassegna Stampa

Web Ad Maiora Media

Anche il Poetto tra gli scenari disponibili per i matrimoni: un incentivo al ‘turismo matrimoniale’

Fonte: Web Ad Maiora Media
13 luglio 2018

CAGLIARI,

 

 


Mare azzurro, sabbia sotto i piedi e panorama mozzafiato: si preannunciano davvero magiche atmosfere per le cerimonie nuziali che da oggi potranno essere celebrate a Cagliari nella spiaggia del Poetto, dalla prima fermata al confine con il litorale di Quartu Sant’Elena.

 

Prosegue, infatti, il progetto “Matrimoni fuori dal Comune”, che già dallo scorso anno, oltre alla sala matrimoni, sita al secondo piano del Municipio di via Roma, ha messo a disposizione delle coppie che decidono di convolare a nozze con rito civile ben sette tra i luoghi più caratteristici di Cagliari: i Giardini pubblici, il Castello di San Michele, il Lazzaretto, l’Ex Vetreria, il Palazzo di Città, l’area di Marina piccola ed infine il Bastione di Saint Remy. Ora, tra le località annoverate, fa ingresso anche la spiaggia del Poetto: “Sono in tutto undici i tratti di spiaggia tra cui si potrà scegliere, nel secondo e nel quarto sabato di ogni mese: al mattino dalle 10.30 alle 12.30, oppure nel pomeriggio dalle 16 alle 19”, ha annunciato l’assessore comunale agli Affari generali, Danilo Fadda.

Obiettivo del progetto è quello di inserire Cagliari, in modo ancora più incisivo, nel mercato del cosiddetto ‘turismo matrimoniale’, considerato che a livello nazionale il comparto vanta un fatturato di 385 milioni di euro annui. “Quello del turismo matrimoniale è un settore destinato ad incrementare le potenzialità di attrazione dei flussi turistici, anche destagionalizzati: in tutte le fiere internazionali quello dei matrimoni rappresenta uno dei primi trend individuati per incentivare il turismo”, ha chiarito l’assessore alle Attività produttive, Marzia Cilloccu, che, ragionando sulle importanti ricadute economiche per tutto il territorio regionale (che oggi registra un giro d’affari attorno ai 10 milioni di euro annui, circa il 2% della quota nazionale), ha concluso sottolineando “l’importanza dell’indotto che ne deriva per tutti gli operatori che ruotano attorno agli eventi, considerato che in media ogni coppia presenta in media 47 invitati”.

“Queste ulteriori aree nella spiaggia del Poetto (240 metri quadri ciascuna, ndr) – ha detto il sindaco di Cagliari, Massimo Zedda – sono state scelte tutte in accordo con la Capitaneria di Porto e con il Demanio regionale, tenendo conto sia delle possibilità di accesso che delle esigenze commerciali di tutti gli operatori che l’hanno condivisa”. Non resta dunque che scegliere data, abito e location, alle prime due dovranno pensarci i promessi sposi, alla terza invece ci penserà il Comune: basterà  accedere al portale istituzionale on line e attraverso pochi passaggi, direttamente dall’area tematica “servizi online”, si potrà prenotare la sede prediletta per il gran giorno, tra le quali, un domani, potrebbe spiccare anche la suggestiva spiaggia di Calamosca, possibile futura località cagliaritana da ‘fiori d’arancio’. Su un punto però il Sindaco non discute: “Niente lancio di riso e coriandoli: il rischio è che possano arrivare proteste o sanzioni che potrebbero far naufragare il nostro progetto, oltre che sporcare rovinosamente la sabbia”.

Laura Pisano

Filtra per data

Luglio
1
7
8
13
14
15
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31