Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Sabato a Cagliari il Sardegna Pride, la manifestazione dell’orgoglio Lgbt

Fonte: Vistanet Cagliari
5 luglio 2018


Sabato a Cagliari il Sardegna Pride, la manifestazione dell’orgoglio Lgbt
Un’immagine del Sardegna Pride 2016 che si è tenuto a Cagliari
Il raduno per il Sardegna Pride è fissato alle 17.30 in via Sant'Alenixedda, di fronte al Teatro lirico. Il corteo si muoverà intorno alle 18,30 verso via Salaris, via Dante, via Paoli, via Sonnino, via XX Settembre, via Roma, Largo Carlo Felice e si concluderà in piazza Yenne. Durante il corteo ci saranno musica, letture, interventi, performance di artisti e danzatori.

  
 
Dopo i 40 giorni della Queeresima dedicati a incontri, approfondimenti, proiezioni e tavole rotonde sui diritti civili arriva il momento della grande festa: sabato 7 luglio Cagliari ospiterà il Sardegna Pride, corteo che partirà da via Sant’Alenixedda e attraversando la città accompagnato da musica e spettacoli raggiungerà piazza Yenne.

L’appuntamento, a cui è invitata tutta la cittadinanza, è organizzato dal Coordinamento Sardegna Pride, che riunisce, sotto la guida di Arc onlus, le realtà che si occupano di diritti civili nell’Isola: Mos, Famiglie Arcobaleno, Agedo, Unica Lgbt, Sardegna Queer, Gaynet, Cgil Ufficio nuovi diritti. È prevista la partecipazione di migliaia di persone e la presenza di associazioni, comitati, gruppi artistici e teatrali che hanno aderito al documento politico del Sardegna Pride 2018.

​Alla manifestazione ha sempre partecipato anche il sindaco di Cagliari Massimo Zedda che commenta così l’appuntamento: «In un momento storico in cui discriminazioni vecchie e nuove sembrano prendere il sopravvento, serve l’impegno di tutti in difesa dei diritti. Ogni diritto in più è una nuova conquista per tutti: abbiamo sempre lavorato in questa direzione e così andremo avanti, per fare in modo che Cagliari possa continuare a essere un esempio».


Il raduno per il Sardegna Pride è fissato alle 17.30 in via Sant’Alenixedda, di fronte al Teatro lirico. Il corteo si muoverà intorno alle 18,30 verso via Salaris, via Dante, via Paoli, via Sonnino, via XX Settembre, via Roma, Largo Carlo Felice e si concluderà in piazza Yenne. Durante il corteo ci saranno musica, letture, interventi, performance di artisti e danzatori.

Limitazioni alla sosta e al traffico. Durante il passaggio del corteo è previsto il divieto di transito alle auto nelle strade interessate. Divieto di transito, inoltre, nelle vie Cao di San Marco, Sant’Alenixedda (da via Pintor a via Cao di San Marco), Don Macchioni (dall’intersezione tra ia Salvemini/via XXVIII febbraio a piazza Giovanni), piazza Giovanni (da via Don Macchioni a via Cao di S. Marco) nei tratti interessati dal passaggio del corteo dalle 17.30 alle 19. Divieto di transito anche per bus e taxi nelle vie San Benedetto, via Paoli, piazza Garibaldi, via Sonnino, via XX Settembre, largo Carlo Felice e via Mameli. Divieto di sosta dalle 11 alle 20 su entrambi i lati in via Sant’Alenixedda e via Salaris e dalle 13 alle 20 in via Dante (da piazza San Benedetto a via Salaris, nella semicarreggiata sinistra), largo Carlo Felice in entrambi i lati, da via Roma a piazza Yenne e parcheggi centrali in prossimità statua), e in piazza Yenne.  In chiusura di serata poi ci sarà la festa finale: l’appuntamento è a mezzanotte all’Aria Beach Lounge, sul lungomare di Quartu, con il Pride official Party FA-VO-LO-S♥.

Eventi realizzati da Arc Onlus con il patrocinio di Regione Sardegna, Comune di Cagliari, Comune di Assemini, e con il sostegno di Fondazione di Sardegna, Sardegna Teatro, F.I.C.C., Ctm, Leggendo Metropolitano.