Rassegna Stampa

L'Unione Sarda

Prove notturne per la Metro

Fonte: L'Unione Sarda
4 luglio 2018

NUOVA TRATTA. Dalle 22 di domani alle 6 di venerdì carotaggi nel futuro tragitto dei treni

 

 

Primi rilievi del tracciato dalla stazione a piazza Repubblica 

 

 

 

Via ai primi rilievi per il nuovo tracciato della Metro. Domani notte partono le prove tecniche e gli operai saranno impegnati lungo il tracciato che i trenini dovranno percorrere tra l'attuale capolinea di piazza Repubblica e la stazione dei treni. Un percorso di 2,5 chilometri che attraversa via Dante, viale Cimitero, viale Diaz, la corsia riservata ai bus di via Roma e raggiunge piazza Matteotti. Il primo passo concreto verso il completamento della linea 1 sarà quello delle indagini geognostiche che saranno eseguite dalle 22 di domani sera fino alle 5 di venerdì mattina. Per sette ore saranno in vigore modifiche alla viabilità per consentire ai tecnici della ditta Cmsa di analizzare i terreni sui quali dovranno poggiare i binari ed essere realizzate le fermate. L'ordinanza del Comune prevede la riduzione della carreggiata in tutte le strade interessate dai lavori e la Municipale assicura l'impegno per ridurre al minimo i disagi per gli automobilisti notturni.
I CAROTAGGI Gli operai effettueranno carotaggi con macchinari silenziosi per non creare problemi ai residenti. Gli interventi per la posa dei binari raggiungeranno al massimo gli ottanta centimetri sotto terra. C'è la possibilità che ci siano vecchi sottoservizi non censiti ma anche reperti storici, per questo con l'impresa lavorerà anche un archeologo. Il 27 luglio la prima conferenza di servizi per illustrare agli enti coinvolti il progetto dell'Arst. I lavori dovrebbero cominciare entro dicembre e durare due anni.
PIAZZA MATTEOTTI Il capolinea della Metro sarà realizzato all'interno della stazione dei treni, nello spazio tra i binari e il museo ferroviario. Da lì il tracciato lambirà piazza Matteotti passando dove ora ci sono i capolinea del Ctm per poi attraversare l'incrocio e raggiungere la corsia di via Roma riservata ai mezzi pubblici.
MUNICIPIO La prima fermata sarà realizzata all'altezza della Rinascente. Quando entrerà in funzione la Metro la corsia riservata ai bus sarà quella esterna di via Roma che costeggia i giardinetti centrali.
DARSENA La seconda fermata sarà realizzata all'altezza del Consiglio regionale e da lì la linea proseguirà al centro dell'incrocio sotto il grattacielo dell'Enel. Questa è la parte che dovrebbe riservare meno sorprese durante i carotaggi di domani notte perché i sottoservizi sono stati realizzati di recente.
LUSSU La linea proseguirà nella corsia centrale di viale Diaz con una nuova fermata che sarà realizzata in piazza Emilio Lussu, davanti alla ex Cariplo.
BONARIA Superato il grattacielo delle Generali i treni continueranno dove ora c'è lo spartitraffico centrale di viale Diaz per raggiungere una nuova fermata che sorgerà alle spalle del Cis. Quello è il tratto più problematico perché solo dieci giorni fa c'è stato l'ennesimo allagamento proprio nel punto in cui dovrà passare la Metro. La linea farà una curva passando nei parcheggi del Cis e in quel tratto dovranno essere realizzati vasconi sotterranei per risolvere definitivamente il problema degli allagamenti.
SAN SATURNINO Dopo la curva la Metro imboccherà viale Cimitero costeggiando i campi della Rai sulla sinistra per poi attraversare in diagonale la strada all'altezza di via Goceano e via Logudoro e ci sarà un'altra fermata vicino ai campi sportivi Ossigeno.
PIAZZA REPUBBLICA Il tracciato della Metro raggiungerà il Tribunale per i minorenni e occuperà la corsia singola di via Dante che porta in piazza Repubblica e da lì raggiungerà l'attuale capolinea per completare la linea 1 che arriva al Policlinico.
Marcello Zasso

Filtra per data

Luglio
1
4
7
8
14
15
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31