Rassegna Stampa

L'Unione Sarda

I bambini sanno come viaggiare in sicurezza

Fonte: L'Unione Sarda
3 luglio 2018

SCUOLA. Premio agli alunni che hanno costretto gli adulti a rispettare le regole

 

 

Coppa e diploma di viaggiatori sicuri: prova superata per gli ottanta piccoli allievi della scuola Chatterbox. Per venti giorni circa hanno tenuto sotto controllo gli adulti e costretto genitori e parenti a rispettare le regole basilari per una guida sicura. Cinture allacciate e niente telefonino, giusto per dirne qualcuna. Un compito di responsabilità che hanno svolto alla perfezione, grazie agli insegnamenti degli esperti del settore.
Alle spalle c'è il progetto nazionale, patrocinato dal Comune e dalla Città metropolitana di Cagliari: “Viaggio sicuro. Viaggio allacciato”. Un percorso educativo autofinanziato da privati - nello specifico dalla Carrozzeria Santa Gilla, l'unica realtà cittadina riconosciuta all'interno del circuito nazionale di carrozzerie d'eccellenza Mio carrozziere di Federazione italiana di carrozzieri indipendenti - che ha coinvolto circa trecento bambini di varie scuole della Sardegna, tra cui gli scolari dell'istituto cagliaritano. Teoria e pratica, come da prassi: prima hanno seguito le lezioni tenute dagli esperti di Mio carrozziere e dagli agenti di Polizia, poi sono passati alla messa in pratica degli insegnamenti, trasformandosi in attentissimi vigili. Pronti a bacchettare eventuali distrazioni dei grandi.
Un premio al giorno per aver rispettato le regole, e un super-premio per aver costretto mamma e papà a fare altrettanto, sino alla tappa finale, con la consegna della coppa e del diploma di viaggiatori sicuri a ognuno di loro. Alle premiazioni non poteva mancare l'assessore alla Pubblica istruzione, Yuri Marcialis: «La città e la scuola a misura di bambino non è un'utopia irrealizzabile o da ammirare da lontano, è una realtà possibile cui ambire», ha commentato. «La valenza di questo progetto è straordinaria per l'educazione non solo alla sicurezza in strada ma per la crescita civica di cittadini consapevoli». Presente anche Fabrizio Marcello, delegato alla Mobilità per la Città Metropolitana: «Il progetto è valido e merita di essere continuato. Stiamo lavorando per far “giocare” a viaggiare sicuri le scuole dei nostri 17 Comuni. Inizieremo a settembre con una grande festa in occasione della settimana della mobilità sostenibile e proseguiremo per tutto l'anno scolastico 2018-20109 che eleggiamo sin d'ora l'anno della Mobilità Sicura». Ma i veri protagonisti sono stati loro: i neoeletti viaggiatori sicuri.
Sara Marci

Filtra per data

Luglio
1
3
7
8
14
15
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31