Rassegna Stampa

Web Ad Maiora Media

Raccolta differenziata a Cagliari: ancora tanta confusione e tanti problemi sottovalutati

Fonte: Web Ad Maiora Media
5 giugno 2018

Raccolta differenziata a Cagliari: ancora tanta confusione e tanti problemi sottovalutati (Un Cittadino scrupoloso)


Ad una settimana dall’inizio della nuovo sistema di raccolta dei rifiuti ‘porta a porta’, nella mia zona, è successo quello che era prevedibile, ma che, a quanto pare, gli amministratori non hanno valutato.


La plastica viene raccolta solo una volta alla settimana, nella mia zona il lunedì. Il misero mastello in dotazione alla mia famiglia di quattro persone si è riempito in pochissimo tempo, tra bottiglie di acqua (anche se ben schiacciate), piatti e bicchieri di plastica (ben puliti), confezioni varie di alimenti, detersivi ecc… Allora, ho sistemato l’eccedente in una busta (rigorosamente trasparente) e da cittadino scrupoloso l’ho portata all’isola ecologica. Ma, sorpresa delle sorprese: “Siamo pieni e non possiamo ritirarla”, mi ha detto un operatore. Ma come, si tratta di una busta con rifiuti di plastica, non di un camion intero. Niente da fare, di fronte alle mie lamentele, è arrivata una risposta inaspettata: “La butti pure in uno dei cassonetti che ci sono ancora in giro per Cagliari”. Ma come, se mi beccano e mi rifilano una multa, che gli dico? “Me l’hanno detto all’isola ecologica?”

 

Sarà la fase dell’avvio, ma c’è ancora tanta confusione e non è raro vedere rifiuti accantonati lungo le strade cittadine. Questo perché i problemi sono tanti, spesso sottovalutati, e si rischia di indurre i cittadini a fregarsene, continuando a gettare i rifiuti senza regole. Al call center, poi, mi hanno detto che, se non bastasse il mastello ‘standard’, potrò lasciare una busta supplementare affianco. A parte il dubbio spettacolo nelle strade di Cagliari, sarà veramente così? Vedremo…