Rassegna Stampa

web Castedduonline.it

Bus gratis, mobilità notturna e più trasporti: gli studenti cagliaritani lanciano una petizione

Fonte: web Castedduonline.it
1 giugno 2018

 

 


Di Redazione Cagliari Online  31 maggio 2018

 


“Movirindi”, una petizione per chiedere la gratuità dei trasporti,  la mobilità notturna, più collegamenti con la Città Metropoliana, è quella promossa da UniCa 2.0 ed Eureka – Rete degli Studenti Medi Cagliari.

“Il trasporto pubblico, oggi, in Sardegna, presenta una forte disparità fra un servizio metropolitano di qualità (ma con criticità su accesso, capillarità e orari), e un servizio di trasporti regionale inefficiente, costoso e poco diffuso- dicono le associazioni studentesche-. Riteniamo che sia necessario un cambio di direzione”.

 

Fra le proposte dunque: trasporti gratis per gli studenti con Isee sotto i 25 mila euro.  “Per migliaia di studentesse e studenti, a causa del costo del trasporto, la possibilità di raggiungere i luoghi di formazione della cultura è un diritto che non viene garantito- spiegano. Per questo proponiamo che, per gli studenti delle scuole e delle università sotto i 25.000 euro di ISEE, il servizio dei trasporti sardo sia gratuito.

Bus anche la notte con l’estensione delle linee 1, 6, 8 e 31 fino alle ore 4:00, con frequenza di mezz’ora . “Cagliari e la città metropolitana non vivono solo di giorno: la vita notturna è una realtà che coinvolge non soltanto gli studenti, ma molti cittadini e lavoratori, che oggi non hanno alcuna alternativa all’utilizzo dell’automobile.”

Chiedono poi maggiore frequenza delle linee che attraversano i comuni dell’hinterland e collegano il tessuto scolastico e universitario: un’estensione della linea 18 di Quartucciu e la 17 di Selargius con una frequenza di 20 minuti,  e venga stabilito un collegamento fra Sestu e Cagliari. E ancora il ripristino della linea 29 nel suo tracciato originario da Viale La Playa alla Cittadella Universitaria di Monserrato ed estensione sino alle ore 20:00 della linea QSA.  Infine  una maggiore integrazione del servizio di collegamento verso le scuole dell’hinterland e verso le sedi universitarie.

“Oggi in città esiste una forte differenza tra trasporto nella città di Cagliari e nei comuni dell’hinterland -spiegano – molti comuni sono raggiunti dal servizio pubblico solo in alcune loro parti, lasciando intere zone di città poco servite e costringendo i residenti a usare il trasporto privato”

Le richieste degli studenti verranno proposte in due assemblee martedì 5  alle 15 e giovedì 7 giugno alle 15:30 presso la facoltà di studi umanistici in aula 8.

Ecco il link della petizione: https://bit.ly/2smggjL

Filtra per data

Giugno
1
2
3
9
10
16
17
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30