Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Al molo Sanità arriva Marelibera. Tante le iniziative nel villaggio della vela solidale

Fonte: Vistanet Cagliari
28 maggio 2018


Al molo Sanità arriva Marelibera. Tante le iniziative nel villaggio della vela solidale
foto Unione Italiana vela solidale
Nel villaggio saranno presenti anche l’Istituto nautico "Buccari", la Polizia di Stato con le sue specialità (Squadra Nautica, Scientifica, Postale e Stradale ), la Guardia Costiera con i sommozzatori e personale operativo di vigilanza costiera, la Marina Militare e i Vigili del Fuoco.

 
La vela come strumento d’integrazione sarà la protagonista della nona edizione della manifestazione Marelibera, che dal 25 al 27 maggio riunirà al porto di Cagliari tutte le associazioni di Unione Italiana vela solidale, che si occupano di promuovere progetti sociali attraverso lo sport della vela.
Questa prima edizione sarda è organizzata dall’associazione New Sardinia Sail, che da alcuni anni si occupa di promuovere progetti di inclusione sociale attraverso lo sport della vela per i giovani residenti in Sardegna insieme a Sea world Cagliari Asd per la formazione subacquea ricreativa e alla Lega Navale Italiana sez. Cagliari.

L’evento si terrà presso il villaggio allestito sul Molo Sanità, dove saranno presenti associazioni e istituzioni impegnate nell’integrazione di persone con gravi problemi motori e sociali. Tra queste una decina di sezioni di Unione Vela Solidale che, dal 2003, ha trovato nella vela uno strumento privilegiato per migliorare la vita delle persone. Di recente, UVS ha siglato importanti protocolli con il Dipartimento di Giustizia Minorile, FISDIR Federazione Nazionale Sport Paraolimpici degli Intellettivo Relazionali e in fase di rinnovo anche con il Comando delle Capitanerie di Porto.



Nel villaggio saranno presenti anche l’Istituto nautico “Buccari”, la Polizia di Stato con le sue specialità (Squadra Nautica, Scientifica, Postale e Stradale ), la Guardia Costiera con i sommozzatori e personale operativo di vigilanza costiera, la Marina Militare e i Vigili del Fuoco. In particolare, sabato 26 maggio alle ore 17 la Polizia Scientifica inscenerà una rappresentazione di una “scena del crimine”, durante la quale Anna Maria Di Giulio, dirigente del Gabinetto Regionale, illustrerà ai bambini, ai ragazzi e a tutto il pubblico i dettagli di un vero e proprio sopralluogo di Polizia Scientifica.

Per i circa 500 ospiti – provenienti da Toscana, Liguria, Lazio, Emilia Romagna, Puglia, Umbria e tutta la Sardegna – laboratori e concerti. Il villaggio è aperto al pubblico sabato, dalle ore 14.30 fino alla conclusione del concerto dei Ladri di Carrozzelle che inizierà alle ore 22 – gruppo musicale formato da persone con disabilità, diventati famosi dopo aver suonato anche sul palco di Sanremo nel 2017 e presso la sala parlamentare europea di Bruxelles. Domenica invece Marelibera accoglierà i visitatori dalle 9.30 alle 12.