Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Lo sapevate? A Cagliari nel parco delle Saline c’è una spiaggia fossile che risale a circa 100mila a

Fonte: Vistanet Cagliari
15 maggio 2018


Questi strati si sono formati dall'alternanza in parte di depositi alluvionali portati dai fiumi che sfociavano nel Golfo di Cagliari e in parte da depositi marini e lagunari. Secondo gli studiosi la paleo spiaggia risalirebbe a 120000-50000 anni fa ma gli strati più profondi e cementificati risalirebbero a circa 1,8 milioni di anni fa, durante l'ultima glaciazione.

  
Si trova nel territorio di Is Arenas ed è geologicamente una spiaggia fossile nella quale ancora oggi è possibile osservare depositi di conchiglie e resti fossili. Al suo interno si trovano le cave di sabbia, oggi abbandonate.

Per arrivare alla spiaggia fossile all’altezza dell’idrovora del Rollone si svolta verso le cave di sabbia di Is Arenas



Si tratta di un’area di grande interesse geologico. La paleo spiaggia si estende dall’attuale sistema dunale del Poetto fino alla base di Monte Urpinu, dove arrivava il mare milioni di anni fa. Si tratta (come suggerisce il blog The Silent Tube) di formazioni stratigrafiche alte da 2 a 5 metri, ma lo spessore complessivo è di ben 25-30 metri. La zona è costituita da tre stratigrafie differenti chiamate Argille di Fangario, Arenarie di Pirri e litofacies dei Calcari di Cagliari: ghiaie sabbiose grossolane e sabbie medie e fini con residui di fossili di conchiglie.

Questi strati si sono formati dall’alternanza in parte di depositi alluvionali portati dai fiumi che sfociavano nel Golfo di Cagliari e in parte da depositi marini e lagunari. Secondo gli studiosi la paleo spiaggia risalirebbe a 120000-50000 anni fa ma gli strati più profondi e cementificati risalirebbero a circa 1,8 milioni di anni fa, durante l’ultima glaciazione.