Rassegna Stampa

Web Ad Maiora Media

CAGLIARI, Da oggi fino al 3 aprile i Riti della Settimana Santa

Fonte: Web Ad Maiora Media
24 marzo 2018

CAGLIARI, Da oggi fino al 3 aprile i Riti della Settimana Santa

Processioni, funzioni religiose, canti solenni per le strade per tempo allestite e la Via Crucis. Si rinnova, immutata, la tradizione religiosa della Pasqua che, già ‪a partire da questo pomeriggio, vedrà Cagliari e la sua Municipalità impegnata con i Riti della Settimana Santa: “Eventi di rara importanza e bellezza struggente da valorizzare anche sotto il profilo turistico”, li ha descritti l’assessore comunale alla Cultura, Paolo Frau.


Tanti gli appuntamenti in grado di emozionare fedeli e turisti: si comincia oggi, con la Processione dei Santi Misteri ‪con partenza da piazza San Giacomo. Si prosegue Domenica delle Palme, ‪domenica 25 marzo: alle 9.10 ci sarà la Benedizione delle palme all’Oratorio Santissimo Crocifisso nella piazza San Giacomo; a seguire la processione; alle 9.45, partirà invece la  processione dalla chiesa di Sant’Anna; ‪alle 10, presso la chiesa di San Giovanni Battista si terranno la Santa Messa e la Benedizione delle palme, con la rimozione del Cristo morto. Poi sino a Pasqua‪: per giovedí 29 marzo, Giovedì Santo, è previsto il Giro delle Sette Chiese con il simulacro di Sant’Efisio listato a lutto (alle 20 la partenza dalla chiesa di Sant’Efisio); venerdí 30 marzo, si terrà la Processione del Cristo morto e Adorazione della Croce alle 18, presso la chiesa di Sant’Anna.

Per domenica 1 aprile, domenica di Pasqua, l’appuntamento è alle 11.30 con ben due processioni differenti: una è quella del Cristo risorto, che partirà dalla chiesetta di Sant’Efisio, l’altra è quella del simulacro della Madonna, che partirà invece dalla chiesa di Sant’Anna. La Processione con il simulacro di Sant’Efisio Martire, prevista per lunedí 2 aprile, con partenza dalla chiesa di Sant’Efisio alle 8, chiuderà infine i Riti della Settimana Santa. Di fondamentale importanza la partecipazione dell’Arciconfraternita di Sant’Efisio (del Gonfalone), della Congregazione Mariana degli Artieri di San Michele, dell’Arciconfraternita della Solitudine, dell’Arciconfraternita del Santissimo Crocifisso e dell’Arciconfraternita di Santa Maria Chiara, tutti entusiasti degli sforzi compiuti dal Comune per far fronte ai numerosi e onerosi adempimenti della nuova normativa nazionale in materia di sicurezza, senza intaccare la “magia dei Riti”.