Rassegna Stampa

Web Ad Maiora Media

CAGLIARI, Ex Ospedale Marino diventerà un albergo. Pigliaru ed Erriu: “Occasione di rilancio del lit

Fonte: Web Ad Maiora Media
9 marzo 2018

CAGLIARI, Ex Ospedale Marino diventerà un albergo. Pigliaru ed Erriu: “Occasione di rilancio del litorale”
 

Nella spiaggia del Poetto di Cagliari, alla fine degli Anni Trenta fu costruita la Colonia marina Dux, poi trasformata in struttura sanitaria, ora l’ex ospedale Marino, dopo alterne vicende giudiziarie, sarà riqualificato ed in in un prossimo futuro dovrebbe diventare un albergo.


“Avremmo voluto intervenire qui fin dal primo giorno – ha spiegato il presidente Francesco Pigliaru – ma era in corso una lunga vicenda giudiziaria, che abbiamo seguito con molta attenzione e con un’idea molto chiara della direzione da prendere non appena si fosse sbloccata. Siamo stati pronti ad agire subito per accelerare il processo, e il passaggio di destinazione da ospedale a struttura turistica è dettato dal più evidente buonsenso. Lo straordinario intervento portato avanti sul Poetto dal Comune di Cagliari, con cui lavoriamo in stretta condivisione, riserva ancora un grande potenziale, e questo edificio monumentale è destinato a diventarne un tassello importante. La Sardegna ha ben poche strutture sul mare, ed è una fortuna, ma quelle che esistono abbiamo il dovere di utilizzarle al meglio. Questa è un’eccellenza e, cancellato il passato sbagliato, ora possiamo scrivere un futuro giusto”.

“Abbiamo voluto riconoscere – ha sottolineato l’assessore dell’Urbanistica Cristiano Erriu – il preminente interesse generale e la rilevanza regionale degli interventi di valorizzazione e riqualificazione che riguarderanno l’ex ospedale Marino, il retrostante ippodromo e le aree pubbliche prossime a questi due compendi, in particolare quelle retrostanti all’attuale ospedale (un tempo Hotel Golfo degli angeli), tra loro fisicamente e funzionalmente connesse. L’intervento si inserisce nell’ambito del più generale progetto di riqualificazione del litorale del Poetto, già avviato dal Comune di Cagliari di concerto con la Regione”.

Per Luisa Anna Marras, vicesindaco di Cagliari, si tratta di “un altro passo avanti importante per la valorizzazione del Poetto e della città. L’impegno dell’Amministrazione comunale è quello di approvare in tempi rapidi la variante urbanistica che permetterà alla Regione di avviare le procedure della gara. Dopo la riqualificazione del Lungomare, l’ex Ospedale Marino trasformato in struttura turistico-ricettiva darà un valore aggiunto a una delle spiagge urbane più belle del Mediterraneo: importante, in chiave turistica e di sviluppo economico, anche il fatto che con la Regione si punta al rilancio dell’area dell’ippodromo e del Parco del Molentargius”.

Sull’argomento è intervenuto il consigliere regionale di Forza Italia, Edoardo Tocco, che ha auspicato una corsia preferenziale per le aziende sarde: “E’ indiscutibile che il Marino costituisca una potente leva di attrazione per l’universo dei vacanzieri. La speranza è che non venga persa nessuna opportunità. La struttura è un perno per la costruzione della spiaggia del futuro. Con il rilancio dell’area tra l’ippodromo e il parco del Molentargius il sogno è che possa essere destinato a imprenditori isolani, con un’indotto economico e occupazionale non indifferente per la città e l’area vasta”. (red)