Rassegna Stampa

L'Unione Sarda

Uras: «La chiave per vincere si chiama unità»

Fonte: L'Unione Sarda
12 febbraio 2018

Candidato alla Camera

 

 

La chiave per vincere è l'unità. Punta su questo, Luciano Uras, candidato del centrosinistra nel collegio uninominale di Cagliari per la Camera: «Per progettare il futuro dobbiamo prima recuperare il valore dell'elaborazione collettiva», dice alla presentazione ufficiale della sua candidatura al Teatro Massimo di Cagliari.
In sala ci sono Riccardo Lo Monaco (+ Europa), Renato Soru, Francesco Sanna (Pd), Paola Pinna (Pd), Cristiano Erriu (Pd), Anna Maria Busia (Cd), Massimo Deiana (Pd). Sul palco, a presentare Uras, ci sono Romina Mura - capolista nel proporzionale sud per la Camera e in corsa nell'uninominale di Carbonia - e il sindaco di Cagliari, Massimo Zedda. «Dobbiamo curare il rapporto con l'elettorato indeciso: aggrediamo l'indecisione uniti», dice Mura. Sull'unità insiste anche Zedda: «È indispensabile ritrovare elementi comuni tra noi, solo così riusciremo ad alzare un argine contro gli estremismi».
Zedda strizza l'occhio agli elettori di LeU che nel listino sud Sardegna troveranno in cima Claudio Grassi, emiliano: «Se non conoscete il candidato di LeU e volete votare per la coalizione di centrosinistra, non saremo noi ad arginare questo fenomeno». In serata replica di Antonio Licheri, segretario di SI: «Zedda farebbe bene a rispettare l'autonomia dei partiti, soprattutto di quelli che lo sostengono. Gli elettori di Liberi e Uguali sanno apprezzare i contenuti programmatici alternativi a quelli del Pd». Infine: «Ci sono gli statisti del carnevale e le persone serie. Noi siamo i secondi, Zedda appartiene alla prima categoria». (ro. mu.)

Filtra per data

Febbraio
4
10
11
12
17
18
21
22
23
24
25
26
27
28