Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

I Quattro mori sventolano in Alaska. Prosegue la sfida tra i ghiacci di Roberto Zanda

Fonte: Vistanet Cagliari
5 febbraio 2018

I Quattro mori sventolano in Alaska. Prosegue la sfida tra i ghiacci di Roberto Zanda

I Quattro mori sventolano in Alaska sullo zaino di Roberto Zanda, il maratoneta che sta sfidando il freddo artico per portare a termine la sua ultima impresa: concludere la Yukon Artic Ultra 2018, una prova massacrante fra i ghiacci, a 50 gradi sotto zero per 480 km in autosufficienza fra il Canada e l’Alaska. Roberto Zanda continua la sua gara e non si ferma, nonostante la temperatura sia di -44°.
Ma non tutti i partecipanti della sfida fra i ghiacci se la passano bene come Zanda. Solo ieri l’organizzazione ha recuperato circa una ventina di atleti che hanno interrotto la gara e chiesto soccorso ma il recupero non è stato affatto semplice. Le bassissime temperature, si sono toccati i – 47°, hanno danneggiato alcuni mezzi e le stesse guide hanno avuto principi di congelamento. Nove atleti, fra quelli che hanno abbandonato la gara, si sono fermati e hanno piantato le tende rimanendo a -37° per molte ore, poi il salvataggio ma sempre con prudenza viste le difficoltà degli stessi soccorritori.