Rassegna Stampa

L'Unione Sarda

Crociere, stagione in calo

Fonte: L'Unione Sarda
1 febbraio 2018

Chiuso lo scorso anno con numeri da record si punta a ingrandire il terminal

 

La “Costa” dimezza per il 2018 il numero di navi

 

 

 

Meno navi nel 2017 rispetto agli anni precedenti ma più passeggeri. I croceristi transitati in città sono stati poco più di 430mila, e se il 2018 si annuncia con qualche defezione importante (Costa crociere ha scelto di ridurre la sua presenza nel capoluogo puntando sulla rotazione degli itinerari), gli strateghi di Cagliari Cruise Port già pensano al 2019, indicato come l'anno del grande rilancio grazie anche all'home port, ovvero Cagliari come porto di partenza.
LA FIRMA Un'idea-guida inserita nel protocollo d'intesa sottoscritto ieri mattina nel Terminal del molo Rinascita dall'amministratore delegato di Ccp, Antonio Di Monte, il presidente dell'Autorità di sistema portuale, Massimo Deiana, l'assessora comunale al Turismo Maria Cilloccu e l'ad di Cagliari Airport-Sogaer, Alberto Scanu. È stato quest'ultimo, già presidente di Confindustria, a smentire l'idea che il movimento crocieristico sia incapace di produrre benessere. «Nei giorni scorsi abbiamo ospitato in aeroporto un boeing 787 della Neos collegato proprio alle navi da crociera. E questa dovrà essere la strategia del futuro prossimo».
I SUCCESSI Gli eccezionali traguardi li ha ricordati Di Monte. Nel 2017 sono state 25 le compagnie armatrici che hanno scelto Cagliari con 40 differenti navi da crociera. Dal 2013, anno d'inizio dell'attività, è stato superato il milione di passeggeri, oltre 50mila dei quali hanno cominciato la crociera imbarcandosi dal terminal di Cagliari. «Numeri che ci hanno permesso di entrare nella top ten delle destinazioni crocieristiche nazionali. Per la prima volta nella storia del porto di Cagliari, l'anno scorso abbiamo registrato una giornata indimenticabile, con ben cinque navi e un totale di diecimila passeggeri presenti contemporaneamente», ha spiegato Di Monte. Si ripeterà - così racconta la tabella della programmazione 2018 - il 17 aprile, quando nella stessa giornata attraccheranno Divina e Opera di Msc, Ms Prinsendam e Horizon di Carnival Cruise Line. Mentre per Sant'Efisio saranno i due giganti di Msc a sbarcare i crocieristi in città.
L'IMPEGNO «Siamo impegnati a favorire l'ampliamento dell'area portuale con il trasferimento di una consistente parte del settore ro-ro. Le difficoltà sono di natura tecnico-giuridico. Esiste anche il progetto di abbattimento dei silos, io non vorrei eliminarli. L'idea è anche quella di liberare le banchine dal traffico passeggeri e tra breve saranno definitivamente spostati anche i pescherecci nella nuova darsena», ha spiegato Massimo Deiana. «Cagliari però deve attrezzarsi con nuovi posti letto». Ma non solo. Per l'assessora Cilloccu «la città è indubbiamente cambiata in questi anni anche grazie alle crociere. Prima i passeggeri trovavano allo sbarco i negozi chiusi, oggi non è più così. Tra l'altro si stanno anche potenziando i servizi, tra breve al mercato di santa Chiara entrerà in funzione la ristorazione».
Andrea Piras

Filtra per data

Febbraio
1
4
10
11
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28