Rassegna Stampa

L'Unione Sarda

MUNICIPIO. L'opposizione: i cittadini costretti a patire tanti disagi Errori e debiti fuori bilancio

Fonte: L'Unione Sarda
12 gennaio 2018

MUNICIPIO. L'opposizione: i cittadini costretti a patire tanti disagi Errori e debiti fuori bilancio,
l'edilizia privata nel mirino


«Non è più possibile tollerare tempi biblici e comportamenti che comportano esborsi inattesi per l'amministrazione». Gli uffici dell'Edilizia privata finiscono ancora nel mirino. Passano gli anni, i dirigenti e gli assessori, ma la situazione è sempre critica e ai danni per i cittadini si affiancano i guai per le casse pubbliche.
LA CONTA DEI DEBITI «Ho presentato un'interrogazione per conoscere i numeri esatti che riguardano i debiti fuori bilancio - commenta il consigliere di #cagliari16 Pierluigi Mannino - in Consiglio ne sono passati almeno una trentina è una gran parte trovano origine nell'Edilizia privata, per risposte fiori termine o dinieghi non fondati». L'esponente della minoranza chiede un cambio di passo radicale: «Credo sia arrivata l'ora di ridurre al minimo la discrezionalità nell'esaminare le pratiche dei cittadini».
L'ATTACCO DI FORZA ITALIA Attacca l'amministrazione anche il capogruppo di Forza Italia: «I debiti fuori bilancio possono essere una casualità, si possono commettere errori - commenta Stefano Schirru - ma quando diventa ricorrente bisogna intervenire e porsi dei problemi: i cittadini pagano per colpe che non sono loro». Il capogruppo azzurro dice di voler aiutare l'assessora Francesca Ghirra e lancia una proposta: «Per evitare cause inutili bisogna cominciare ad applicare le leggi in modo oggettivo e non interpretarle perché poi arrivano opinioni divergenti e cause - aggiunge - ma se si cambiano sempre i dirigenti si bloccano le pratiche, così la macchina non funziona».
LA DIFESA DI GHIRRA Non nega che ci siano problemi, ma prova a tirare fuori un po' di ottimismo l'esponente della Giunta Zedda. «Gli uffici, nelle condizioni in cui stanno lavorando, stanno dando la risposta migliore possibile - replica l'assessora all'Urbanistica Francesca Ghirra - in queste situazioni di difficoltà si arriva a ritardi e quando gli utenti si rivolgono al Tar bisogna pagarne le conseguenze». Ma il peggio potrebbe essere passato. «È in arrivo l'assunzione di un dirigente perché da mesi c'è una soluzione provvisoria», annuncia e parla di un altro settore dove il personale è ridotto al minimo e gli effetti ricadono sugli utenti: «ci sono problemi con l'accesso agli atti ma è appena arrivata una nuova unità e stiamo predisponendo un sistema che permetterà ai professionisti di gestirsi da soli. Ci sarà anche la possibilità di seguire l'iter dell'istruttoria senza dover chiamare o passare negli uffici».
Marcello Zasso

Filtra per data

Gennaio
1
6
7
12
13
14
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31