Rassegna Stampa

Web Ad Maiora Media

CAGLIARI, Il Comune informa e risponde su Whatsapp: nuovo canale di interazione coi cittadini

Fonte: Web Ad Maiora Media
3 gennaio 2018


 


Il Comune di Cagliari arriva anche Whatsapp, il canale di messaggistica istantanea maggiormente utilizzato: con il numero dedicato 3290582872, l’Ufficio relazioni con il pubblico (Urp) informerà i cittadini, a partire da oggi, che potranno inviare richieste e segnalazioni contenenti anche immagini, messaggi vocali e piccoli video attraverso il proprio telefono cellulare.

«Attiviamo un nuovo canale di interazione tra il Comune e i cittadini – ha spiegato l’assessore comunale all’Innovazione tecnologica, Claudia Medda – per rendere più semplice l’informazione attraverso l’applicazione di messaggistica istantanea più usata dai possessori di smartphone».

Il servizio, gratuito, sarà attivo dal lunedì al venerdì (dalle 9 alle 12); nel pomeriggio il lunedì ed il giovedì (dalle 15.30 alle 17.30). Con questo sistema, l’Urp potrà gestire le richieste ed inviarle ai servizi competenti, non disperdendole su mail, sistema documentale o telefono. Ovviamente, il servizio è soggetto a moderazione ed i messaggi degli utenti potranno essere cancellati e, se necessario, segnalati al gestore del servizio “in caso di promozione o sostegno di attività illegali, di utilizzo di un linguaggio offensivo o scurrile, di diffamazione o minaccia, di diffusione non autorizzata di dati personali di terzi, di attacchi personali di qualsiasi tipo o commenti offensivi rivolti a qualunque gruppo etnico, politico o religioso o a specifiche minoranze, di spam o inserimento link a siti esterni fuori tema, di promozione di prodotti, servizi od organizzazioni politiche, di violazioni del diritto d’autore e utilizzo non autorizzato di marchi registrati, di promozioni di raccolta fondi”.

«L’Amministrazione promuove la cultura dell’interazione e della partecipazione per migliorare il rapporto con enti, aziende pubbliche e cittadini attraverso una comunicazione sempre più chiara, trasparente, immediata e partecipativa, in linea con il concetto di Smart City – ha aggiunto l’assessore Medda –  WhatsApp è uno strumento aggiuntivo importante per favorire il rapporto diretto tra l’Amministrazione e il cittadino e per far sì che le interazioni siano più semplici. La nuova piattaforma permetterà di portare avanti una comunicazione interattiva più efficace, in grado di dialogare in maniera diretta e veloce con gli utenti e migliorare la qualità delle risposte del Comune». (red)