Rassegna Stampa

web sardiniapost.it

Babel film festival, per la terza giornata Maggioni, Cullin e Barletti

Fonte: web sardiniapost.it
6 dicembre 2017

Babel film festival, per la terza giornata Maggioni, Cullin e Barletti

Prosegue a Cagliari la quinta edizione del Babel Film Festival, il primo festival internazionale interamente dedicato alle produzioni in lingue minoritarie. Fitto il calendario degli appuntamenti in programma per la giornata di mercoledì 6 dicembre, con le proiezioni dei film in concorso che cominciano al mattino negli spazi della Cineteca Sarda, alle 9,30 in viale Trieste 126, e proseguono nel pomeriggio dalle 15. Dieci i lavori che saranno presentati, con produzioni in arrivo da Germania, Colombia, Stati Uniti, Italia, Irlanda e Regno Unito. Sempre al mattino, ma alle 10 nei locali della Cineteca alla MEM – Mediateca del Mediterraneo, in via Mameli 164, si terrà la seconda masterclass legata al BFF. Protagonista Daniele Maggioni, regista e produttore, che terrà un workshop sulla Produzione cinematografica e audiovisiva.

Appuntamento in piazza Dettori, invece, per le proiezioni serali: ospiti dell’Auditorium Comunale saranno il regista e attore cagliaritano Jacopo Cullin e Davide Barletti, regista, sceneggiatore e produttore, tra i fondatori del collettivo audiovisivo Fluid Video Crew. Cullin presenta al pubblico del Babel il suo corto ‘Deu ti amu!’ (da cui è tratto il frame in alto a sinistra), premio del pubblico all’Asti Film Festival e allo Skepto Film Festival. Un lavoro recitato in sardo e in italiano che racconta la storia di un corteggiamento senza fine, tra colori, sapori, odori e suoni di un tempo passato. È invece un affresco sociale in forma di commedia il film di Barletti ‘La guerra dei cafoni’, un lungometraggio recitato in italiano, griko bizantino e dialetti pugliesi. Una storia di adolescenti ambientata in un Sud Italia incontaminato e selvaggio in cui ogni estate si combatte una lotta tra bande: da una parte i figli dei ricchi, i signori, e dall’altra i figli della terra, i cafoni.

Il programma di mercoledì 6 dicembre

Cineteca Sarda, viale Trieste 126

Ore 09.30
Halabja the lost children – Ekrem Heydo (Deutschland, 2011, o.l.: kurdî, subt.: eng., 72’)
Ushui – Rafael Mojica Gil | Saúl Gil Nakogui (Colombia, 2015, o.l.: wiwa, subt.: esp., 43’)
Binxêt / Sotto il confine – Luigi D’Alife (Italia, 2017, o.l.: kurdî/arabo/english/italiano), subt.: ita., 94’)

MASTERCLASS
MEM – Sala Cineteca, VIA Mameli 164 – ore 10.00
Introduzione alla produzione cinematografica e audiovisiva.
Master Class a cura di Daniele Maggioni, regista e produttore

Cineteca Sarda, viale Trieste 126

Ore 15.00
Badger Creek – Jonathan Skurnik | Randy Vasquez (U.S.A., 2017, o.l.: english/blackfeet/pikuni, subt.: eng., 27’)
Asi Stanala Siena – Buongiorno Restelica – Nicola Contini (Italia, 2016, o.l.: gorano, subt.: ita., 15’)
Eadrainn Féin [Between Us] – Daithí O Cinnéide (Ireland, 2016, o.l.: irish, subt.: eng., 11’11”)
Parla che ti sento – Idria Niosi (Italia, 2016, o.l.: italiano/lingua italiana dei segni, subt.: eng., 12’56”)
The Kiss – Charlie Swinbourne (United Kingdom, 2014, o.l.: lingua dei segni, 7’)
Life out there – David Ellington (United Kingdom, 2012, o.l.: lingua dei segni, 26’)
Bandidos e balentes. Il codice non scritto – Fabio Manuel Mulas (Italia, 2017, o.l.: sardo, subt.: eng., 101’)

Auditorium Comunale, piazza Dettori

Ore 20.30
Deu ti amu! [I love you]- Jacopo Cullin (Italia, 2016, o.l.: sardo/italiano, subt.: ita., 4’41”)
La guerra dei cafoni – Davide Barletti | Lorenzo Conte (Italia, 2017, o.l.: italiano/griko bizantino/dialetti pugliesi, subt.: eng., 97’30”)
Ospiti: Jacopo Cullin e Davide Barletti

Jacopo Cullin – Attore e regista cagliaritano, dal 1998 inizia la sua formazione attoriale, nel 2009 dirige il suo primo cortometraggio dal titolo Good Friends girato interamente a Puerto Rico. Lavora come attore in maniera continuativa dal 2007 in produzioni televisive e cinematografiche. Tra le varie partecipazioni c’è quella nel film L’Arbitro di Paolo Zucca nel ruolo di Matzutzi e più recentemente nel film di Gianfranco Cabiddu ‘La stoffa dei sogni’. Da regista vince svariati premi con i cortometraggi “Buio” e “Grazie a te!” e l’ultimo lavoro dal titolo ‘Deu ti amu!’ ha vinto il premio del pubblico all’Asti Film Festival e allo Skepto Film Festival.

Davide Barletti – (1972) È regista, sceneggiatore e produttore, è uno dei fondatori del collettivo audiovisivo Fluid Video Crew (1995-2010), nucleo originario di Fluid Produzioni. Realizza, dal 1995 al 20015, oltre 30 opere tra film, documentari, cortometraggi e serie tv aggiudicandosi importanti riconoscimenti in numerosi Festival Internazionali. Con il lungometraggio Italian Sud-Est partecipa nel 2003 al 60° Festival di Arte Cinematografica di Venezia nella sezione Nuovi Territori. Nel 2008 esce nelle sale il lungometraggio Fine pena mai, film di cui firma la regia e la sceneggiatura insieme a Lorenzo Conte. Altri suoi film sono il documentario sulla mafia pugliese Diario di uno Scuro e Radio Egnatia, in concorso alla 26° Torino Film Festival. Partecipa al progetto www.fromzero.tv prima piattaforma web italiana per il documentario, Realizza insieme a Lorenzo Conte Non c’era nessuna signora a quel tavolo (2010) dedicato alla regista Cecilia Mangini e Ritratto di Ettore Scola (2011). Nel 2015 firma con Jacopo Quadri il documentario Il paese dove gli alberi volano.

 

Filtra per data

Dicembre
2
3
6
8
9
10
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31