Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Cagliari sul podio d’Europa come “Migliore città europea per lo sport 2017”

Fonte: Vistanet Cagliari
10 novembre 2017

Cagliari sul podio d’Europa come “Migliore città europea per lo sport 2017”


Cagliari ha conquistato il primo posto nella classifica europea delle migliori città dello sport 2017 in tutta Europa. Questo nuovo prestigioso riconoscimento è stato annunciato dalla Fondazione Sportiva di Valencia, su incarico di Aces Europe (Associazione Città Europea dello Sport). La notizia è stata data dall’assessore allo Sport Yuri Marcialis nel corso della conferenza stampa di questa mattina in Municipio sull’iniziativa degli Stati Generali dello Sport, che si terranno sabato 11 novembre al Lazzaretto, durante il quale sono previsti dibattiti e tavole rotonde con la partecipazione dei maggiori rappresentanti istituzionali e del mondo dello sport cittadino. (Per consultare il programma, cliccare qui).

Il capoluogo sardo è finora l’unica città italiana ad aggiudicarsi il primo posto nella classifica come migliore città dello sport in tutta Europa, con punteggio pieno. «Questo risultato è merito delle iniziative volute dall’Amministrazione comunale, che ha inserito lo sport tra le priorità», osserva Marcialis. Dello stesso avviso il sindaco Massimo Zedda: «Investire nello sport significa anche ridurre i costi della spesa sanitaria perché, come tutti sanno, mantenersi in forma equivale a mantenersi in salute, riducendo così il ricorso ai farmaci. Il premio che Cagliari ha vinto ci stimola a continuare a valorizzare tutti gli aspetti che riguardano lo sport e investire in più ampi spazi sportivi, oltre a riqualificare quelli esistenti».  Per l’occasione, sono state anche illustrate tutte le attività sportive svoltesi a Cagliari nel corso di quest’anno e che hanno contribuito al raggiungimento del precedente riconoscimento come “Migliore città europea dello sport 2017 per l’Italia”.

Alla conferenza erano inoltre presenti il responsabile sport per l’Ufficio regionale scolastico, Andrea Delpin, il  presidente del Coni regionale Gianfranco Fara, i rappresentanti delle Forze Armate e le federazioni sportive.