Rassegna Stampa

L'Unione Sarda

Le iniziative promosse dal club fondato da due donne I fasciatoi sono l'ultima conquista

Fonte: L'Unione Sarda
3 novembre 2017

Le iniziative promosse dal club fondato da due donne I fasciatoi sono l'ultima conquista

Ci sono due donne, due mamme, dietro i progetti a sostegno dei genitori. Una è Gisella Congia, psicologa e fotografa psico-sociale, autrice di diversi progetti video-fotografici sulla maternità, nonché madre da 8 anni di Adalia, modella protagonista delle immagini-denuncia sulla famiglia “Mulinostanco”. L'altra è Aline Nowé, un'ingegnera che dopo essere diventata mamma si è tuffata nella nuova avventura. Sono loro che un anno fa hanno fondato il Club dei genitori, con lo scopo di migliorare la vita neogenitoriale, attraverso iniziative di vario genere (convegni, laboratori, attività ricreative) rivolte principalmente a genitori che affrontano il primo anno di vita di un figlio.
Si deve a loro anche il progetto sui fasciatoi in città, tra le esigenze più sentite dalle neomamme: un progetto realizzato con il circuito “Baby Pit Stop” in collaborazione con diversi negozi. Grazie alla FamilyMap è oggi possibile trovare facilmente le postazioni per il cambio del pannolino fuori casa, attivate in diverse zone della città (via Castiglione, via Monti, via Manno, via Ospedale, via Piero della Francesca). Per il momento il club dei genitori è una realtà virtuale, raggiungibile sul sito www.clubdeigenitori.it. Ma l'obiettivo è trovare una sede in città. Magari con l'aiuto del Comune. (c. ra.)