Rassegna Stampa

web sardiniapost.it

Taglio alle partecipate della Regione, ecco le 42 società già in liquidazione

Fonte: web sardiniapost.it
9 ottobre 2017

 

Sono 42 le partecipate della Regione al momento in liquidazione. È questo uno dei dati emersi nella conferenza stampa convocata dal presidente Francesco Pigliaru per illustrare il piano di riordino che entro dicembre 2018 ridurrà a diciotto le società (dalle attuali 91) per un risparmio di 9,5 milioni (qui tutti i dettagli).

Le partecipate in liquidazione sono indicate nella tabella sotto, diffusa dalla Presidenza e che fotografa la situazione attuale. A cominciare proprio dalle società che gli stessi uffici di viale Trento stanno sciogliendo. Sono due srl: l’Stl, il Sistema turistico locale mai decollato, e l’Hydrocontrol (ricerche in campo idrologico).

 

In capo all’assessorato all‘Industria, hanno i mesi contati due partecipate: il Consorzio Forgea internazional e la Sipas spa. Il primo è il Centro di formazione e cooperazione nel settore geominerario e ambientale, fondato nel 1998; la seconda è la Società investimenti programma alimentare sardo. Nel settore minerario ecco le società di gestione Fluorite di Silius e Nuova Mineraria di Silius più Progemisa (ricerca in campo minerario). Ancora: Consorzio Chilivani 3C (ippica), Sarind (acquisto cartiere di Arbatax), Nuova Valriso (carni fresche e congelate) e Agrosarda (ricerche di mercato). Ancora: Sigma Invest spa (investimenti e iniziative industriali) cone le sue società collegate: Palmas cave srl, Seamag srl, Sant’Angelo srl, Veneta sarda srl, Logudoro Mejilogu scarl e Nuova Sardamag.

Sull’assessorato al Lavoro sono in liquidazione Marina di Porto Corallo spa (Comune di Villaputzu), Gal Barbagia (gruppo di azione locale) e Promin scpa (società di servizio con azionista di maggioranza la Provincia di Sassari).

La Programmazione si libererà di Fase 1 srl (sviluppo progetti farmaceutici e biotecnologici) e del Bic (sviluppo e impresa, sarà accorpato alla Sfirs) con la sua collegata 3R Metals srl (ricerca nel recupero di metalli preziosi). In liquidazione anche la Gese srl (gestione rapporti finanziari) e tutte le sue costole societarie: Eura spa, Assotel srl, Isma srl, Ottana sviluppo scpa, Sis Sardegna spa, Xinox Meccanica srl e ancora Promin scpa (partecipata sia dall’Industria che dall’assessorato alla Programmazione).

I Trasporti perderanno la Saremar, la Sogeaor (aeroporto Oristano) e due società satellite dell’Arst: Mobilità sociale Sardegna srl e Aziende riunite trasporti scarl.

Sull’Agricoltura, attraverso l’Agenzia regionale Laore (assistenza tecnica), è in liquidazione Società bonifiche sarde spa. Con l’Agris (agenzia per la ricerca nel settore) verranno sciolte Certa scarl, Consorzio biotecnologie, Biosistema scarl e Agrosarda scarl.

Infine Sardegna ricerche: liquida la sua partecipazione nelle scarl Certa e Biosistema, entrambe del settore agricolo (nel conteggio totale vengono calcolate una sola volta). Stesso percorso avviato su due società collegate al Crs4: Cct Apras (analisi e prevenzione rischio ambientale) e Consorzio Cybesar (supercalcolo e datebase).

Al. Car.