Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Una statua per Gigi Riva: l’idea di un comitato di tifosi, appoggiata dagli ex compagni di Rombo di

Fonte: Vistanet Cagliari
6 ottobre 2017

Una statua per Gigi Riva: l’idea di un comitato di tifosi, appoggiata dagli ex compagni di Rombo di Tuono


Una statua per rendere omaggio al campione dei campioni: Gigi Riva. L’idea è nata da un gruppo di tifosi d’eccezione: l’avvocato ed ex consigliere comunale Giovanni Dore, il giornalista Pietro Porcella (padre dei due campioni di surf Francisco e Niccolò) l’assessore alle Politiche sociali Ferdinando Secchi (stavolta in qualità di privato cittadino e tifoso del Cagliari) , Oliviero Salvago, direttore di banca e amico di Riva. L’iniziativa è stata presentata questa sera al Bastione Saint Remy, dove erano presenti anche Stefano Arrica, figlio dello storico dirigente rossoblù Andrea, e Adriano Reginato, portiere in quei memorabili anni.


Da sinistra: Adriano Reginato, Giovanni Dore, Pietro Porcella, Ferdinando Secchi e Oliviero Salvago.
Per portare avanti questa iniziativa, il comitato ha creato un’associazione per raccogliere i fondi necessari per la realizzazione della statua che sarà di grandi dimensioni in modo tale da immortalare la figura di un campione e di un uomo che ha regalato tante gioie ai sardi dell’epoca ma che è amato e rispettato anche dalle nuove generazioni, non solo in Sardegna. Riva stesso si era detto inizialmente scettico, per non volere fare un torto ai suoi storici ex compagni di squadra i quali, però, si sono detti favorevoli. Questo ha convinto Rombo di tuono ad accettare l’idea.



L’iniziativa, appunto, è del tutto privata e non ci saranno sponsor. Chi vuole, può partecipare alla raccolta fondi dando un proprio contributo, che servirà per la costruzione della statua. Sarà presto creata anche la pagina Facebook “Una statua per Gigi Riva”. Dopodiché, si dovrà individuare l’artista che la realizzerà e, sopratutto, il luogo in cui posizionarla. Ci sono diverse opzioni: l’ideale, dicono i promotori, sarebbe in un luogo pubblico come la piazza Manlio Scopigno, lo stadio nuovo del Cagliari  o il lungomare di Sant’Elia. In alternativa, potrebbe essere posizionata in un luogo privato, come ad esempio la Tribune dell’ex stadio Amsicora. La statua potrebbe essere realizzata nell’arco di tre anni, ma, ovviamente, si spera molto prima.