Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Tanti auguri San Benedetto: 60 anni da festeggiare il 2 giugno con aperitivi, degustazioni e spettac

Fonte: Vistanet Cagliari
31 maggio 2017

Tanti auguri San Benedetto: 60 anni da festeggiare il 2 giugno con aperitivi, degustazioni e spettacoli
  

Apertura straordinaria nella giornata festiva del 2 giugno, per il Mercato di San Benedetto che, nato il 1° giugno 1957, con i suoi 300 operatori, i due piani e 8000 metri quadri di estensione complessiva, festeggerà i suoi sessant’anni. “Al Mercato c’è aria di festa!” è il nome dato alla giornata organizzata dall’Assessorato alle Attività Produttive guidato da Marzia Cilloccu che ha illustrato il programma degli eventi che renderanno non solo San Benedetto, aperto dalle 7 alle 18, ma tutti i mercati della città (aperti dalle 7 alle 13), protagonisti della giornata di festa.

«Il Mercato Civico di San Benedetto merita di essere festeggiato. La freschezza e la qualità dei suoi prodotti, la cortesia e la gentilezza dei suoi operatori, da sempre disponibili e al servizio dei clienti, sono rinomate tra i residenti ma anche tra i turisti, per i quali il mercato è diventata una tappa obbligatoria. Il miglior modo per festeggiarlo è unire la cultura culinaria con quella musicale, tramite show cooking e degustazioni accompagnati da buona musica. Sarà un’occasione per meglio conoscere questo e gli altri mercati cittadini». Ha esordito così, fiera del percorso che ha portato il Mercato a divenire uno dei centri vitali della città, Marzia Cilloccu, che questa mattina, nella Sala del Retablo del Municipio, ha presentato alla stampa il programma delle iniziative.


Alle 11 e alle 17 le corsie del mercato saranno animate dagli aperitivi musicali a cura del Teatro Lirico di Cagliari: nella mattina saranno protagoniste le percussioni del maestro Filippo Gianfriddo e nel pomeriggio il quintetto di ottoni dei maestri Lorenzo Panebianco, Vinicio Allegini, Luigi Corrias, Claudio Lotti e Luca Mangini. A completare, un live del Mambo Django Quartet, band dalle sonorità jazz, swing e valzer. Fuori e dentro la struttura i giocolieri e i trampolieri dell’associazione “Circo Mano a Mano” coinvolgeranno il pubblico dei più piccoli.



In parallelo, vi saranno tre momenti di alta cucina e degustazioni. Alle 12 i visitatori potranno vedere all’opera lo chef Mauro Ladu, concentrato sulla cucina delle erbe e delle verdure stagionali, alle 13, al piano ittico, si potrà assaggiare la zuppa di pesce à la cagliaritana del “cuciniere” Davide Bonu, mentre alle 14 sarà la volta del cuoco Leonardo Marongiu che cucinerà la carne di pecora, simbolo della Sardegna.

Degli aspetti organizzativi si è occupata l’agenzia Addv Dmcs, dopo essersi aggiudicata il bando finalizzato alla concessione di contributi  per la promozione, lo sviluppo economico e la valorizzazione turistica del territorio. A spiegare le azioni della Addv Dmcs è stato Sergio Fiorenza, che ha dedicato la sua attenzione al coinvolgimento degli operatori del Mercato Civico e di tutte le fasce della popolazione, oltre che alla stagionalità dei prodotti e al loro potenziale identitario, poiché «San Benedetto è il mercato dei cagliaritani e un importante luogo di memoria storica».

Fondamentale il supporto e la partecipazione di altri enti, dal Teatro Lirico di Cagliari, il cui Sovrintendente Claudio Orazi ha deciso collaborare nell’ottica di «portare il Teatro fuori dalle sue mura, in un contesto straordinario di cibo, musica ed arte che ben esprime il carattere dei cittadini», agli altri mercati cittadini, i quali «hanno chiesto di partecipare all’evento», come ha dichiarato il dirigente dell’assessorato alle Attività Produttive Gianbattista Marotto. Infatti, i mercati di Pirri, Sant’Elia, Via Quirra e Santa Chiara saranno aperti. Santa Chiara ospiterà, al suo ingresso, alcuni studenti del Conservatorio che, coordinati dal docente Daniele Ledda, proporranno i loro pezzi di musica elettronica nati dalla rielaborazione digitale del “paesaggio sonoro” e cittadino.
Comments