Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Tutto pronto per la nona edizione di Leggendo Metropolitano, tra “memoria e oblio”.

Fonte: Vistanet Cagliari
18 maggio 2017

Tutto pronto per la nona edizione di Leggendo Metropolitano, tra “memoria e oblio”.
  

“Tra la memoria e l’oblio” è il tema della nona edizione di Leggendo Metropolitano, il festival internazionale di letteratura organizzato  dall’associazione Prohairesis che si svolgerà a Cagliari dall’8 all’11 giugno , tra i Giardini pubblici e il Teatro civico di Castello.
Quattro giornate all’insegna di incontri e dibattiti, lezioni magistrali, mostre, laboratori e concerti.
Cinquanta eventi e 70 personalità del mondo scientifico e culturale invitate dal direttore artistico Saverio Gaeta .
Tra loro ci saranno Pietro Grasso, presidente del Senato ed ex Procuratore nazionale anti-mafia (sabato 20 giugno ore 20.30 ai Giardini pubblici) e Lirio Abbate, giornalista d’inchiesta de L’Espresso, che parleranno di mafia.
Memoria, letteratura e vita saranno dunque i temi centrali, ma ci sarà spazio anche per scienza e tecnologia.
Anche l’arte sarà protagonista, con lo street artist Manu Invisible che realizzerà un’opera dedicata ad Antonio Gramsci, giovedì 8 giugno alle 21.30 al Teatro civico di Castello.



E poi ancora, gli eventi collaterali dall’8 al 10 giugno:  Leggendo l’ambiente, Laboratori , Book Camp, Letteratura Chilometro 0 , Voci dal passato, Notturno Metropolitano e Mostre.
Come ha sottolineato Saverio Gaeta, «Sarà un festival ecosostenibile, per questo ci avvarremo della consulenza di AzzeroCO2. Quest’anno utilizzeremo solo energia verde  e carta riciclata». Anche la musica sarà parte integrante del Festival: «Avremo l’esibizione congiunta dei Ballade Ballade Bois con il ballu tundu e dei Li Strittuli con la pizzica pizzica».
Alla conferenza stampa di presentazione tenutasi stamane ai Giardini pubblici erano presenti anche gli assessori comunali alla Cultura e al Turismo Paolo Frau e Marzia Cilloccu, gli assessori regionali all’Istruzione e Beni culturali Giuseppe Dessena e al Turismo Barbara Argiolas e Graziano Milia della Fondazione di Sardegna.


«Cagliari può essere orgogliosa di ospitare questo Festival – ha detto l’assessore Frau – Siamo una regione avanzata sul piano della lettura. Come Comune mettiamo a disposizione tanti spazi dedicati a eventi culturali come Leggendo Metropolitano».
«Dietro l’organizzazione dell’evento c’è un grande lavoro di qualità che sta conquistando tutta la Sardegna – afferma l’assessore regionale Giuseppe Dessena – La Regione è lieta di sostenere un appuntamento culturale così importante».
L’assessora Cilloccu sottolinea come la cultura sia essa stessa fattore di attrazione turistica: «Il turismo culturale è una grande risorsa capace di attrarre persone anche da fuori della nostra isola. Come assessorato, questo è un aspetto sul quale puntiamo molto».
Dello stesso parere anche l’assessora regionale al Turismo Barbara Argiolas: «La cultura diventa sempre più un’attrattiva turistica. Dobbiamo far sì che le persone vengano in Sardegna non solo per il mare ma anche per eventi di questo calibro».
Qui il programma per intero (consultabile anche su sito e pagina Facebook Leggendo Metropolitano).

L’evento è organizzato in collaborazione con:  Parlamento Europeo, Mibact, Maeci (Ministero Affari esteri e della Cooperazione internazionale),  gli assessorati alla Cultura e al Turismo della Regione Sardegna e del Comune di Cagliari, la Fondazione Sardegna, l’Università di Cagliari, l’Istituto italiano di Cultura di Cracovia, la Fondazione Agnelli, Legambiente Italia e Legambiente Sardegna.