Rassegna Stampa

Web Ad Maiora Media

CAGLIARI, Cagliari open data day 2017: dal 3 marzo tre giornate all’insegna della cultura dei dati a

Fonte: Web Ad Maiora Media
2 marzo 2017

CAGLIARI, Cagliari open data day 2017: dal 3 marzo tre giornate all’insegna della cultura dei dati aperti
 

Da venerdì 3 a domenica 5 marzo si svolgerà la V edizione del “Cagliari open data day”, manifestazione libera e gratuita col titolo “Muoviamo i dati”: obiettivo principale è quello rendere consapevoli i cittadini e le imprese sull’importanza dei dati aperti, garanzia di trasparenza anche attraverso il ricorso alle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione.


Un evento creato dal Circolo dei giuristi telematici, Need for nerd e Hub/spoke, con il patrocinio del Comune di Cagliari e della Regione, in occasione dell’International open data day del 4 marzo che comprende oltre 250 eventi nel mondo e che vede una partecipazione sempre maggiore della comunità sarda. Gli eventi potranno essere seguiti anche sui social con gli hashtag #odd17 e #oddca17 per facilitare la partecipazione degli interessati.

Il programma avrà inizio venerdì 3 con lo slogan “Guidiamo la rivoluzione open data!”: alle 9,30, nella sala del Search nel largo Carlo Felice 2, la Regione organizza una conferenza sulla governance regionale dei dati aperti e dei dati aperti dei trasporti, che rientra nel progetto “OpenRas: dati aperti per la trasparenza e l’accountability”; introdurranno la conferenza Salvatore Marras e Sergio Agostinelli del Formez PA e Manuela Vacca, giornalista e attivista per i dati aperti. Alle 15.30, in via Roma 235, è previsto l’hackathon, evento al quale partecipano, a vario titolo, esperti di diversi settori dell’informatica e nel quale viene creato un progetto da presentare al pubblico il giorno seguente. Sabato 4, al Lazzaretto (via dei Navigatori) dalle 9,30, dopo i saluti degli organizzatori e delle istituzioni, gli studenti delle scuole e i giovani presenteranno le attività svolte nei laboratori di dati aperti e i progetti dell’hackathon del giorno precedente raccontando le idee sviluppate. Infine, domenica 5, in streaming alle 18 sul canale Youtube e nel gruppo programmatori di Need for nerd, verranno affrontati gli open data da Cagliari al mondo: Luca Piras, ricercatore dell’Università degli studi di Cagliari, introdurrà una conversazione con gli esperti e con il pubblico collegato, poi interverranno Francesco Piero Paolicelli (esperto di open data), Giovanni Battista Gallus (Circolo dei giuristi telematici), Alessio Cimarelli (data scientist, attivista e hacktivista) e Andrea Zedda (Sardinia open data).

Considerata la valenza dell’evento, il Dipartimento della funzione pubblica ha chiesto al Circolo dei giuristi di inserire anche questo appuntamento all’interno della “Settimana nazionale dell’amministrazione aperta” per promuovere la cultura e la pratica della trasparenza nelle amministrazioni pubbliche.

Martina Corrias

(admaioramedia.it)