Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Domenica, prima di Cagliari-Juve, Malagò consegnerà a Riva il Collare d’Oro

Fonte: Vistanet Cagliari
10 febbraio 2017

Domenica, prima di Cagliari-Juve, Malagò consegnerà a Riva il Collare d’Oro


 
Cagliari-Juventus avrà un pre partita davvero speciale. Prima della sfida ai bianconeri, Gigi Riva verrà insignito del Collare d’Oro dal presidente del CONI Giovanni Malagò. Il premio è la massima onorificenza nazionale nel campo dello sport. Per la leggenda rossoblù si tratta dell’ennesimo riconoscimento di livello nazionale, perché Riva non è soltanto un eroe della Sardegna, ma un patrimonio di tutto lo sport italiano.

La consegna del premio sarà, come per ogni occasione in cui la leggenda rossoblù torna a calpestare il prato del Sant’Elia, un momento da brividi per tutti. Per i tifosi sicuramente, sia i più anziani, che ne hanno goduto dal vivo le gesta in campo, che i più giovani, che attraverso i filmati in bianco e nero e i racconti di chi lo ha visto giocare, vivono ancora il suo mito come un orgoglio per i colori del Cagliari e per il senso di appartenenza.  Ma saranno brividi ed emozioni anche per l’Undici, l’unico per cui basta pronunciare quel numero di maglia per far andare cuore e pensiero al suo nome: «Stringerò i denti e sarò presente – promette Riva, con una sola condizione – Non chiedetemi di restare ad assistere alla gara, soffro troppo». Una piccola fragilità, questa, che rivela, ancora una volta e in maniera non necessaria, l’amore di Rombo di Tuono per il suo Cagliari. Anche perché per Riva, quella con la Juventus non è una partita come le altre. Ma è la sfida all’avversaria di sempre, quella che contro ogni previsione lui e i suoi compagni  hanno battuto, la squadra rivale della lotta scudetto in quel meraviglioso 1970. Ad omaggiarlo, nel pre partita, anche gli altri ex del Cagliari dello Scudetto, i capitani delle due squadre, Dessena e Buffon, Tommaso Giulini e, ovviamente, i vertici dello sport italiano, dal presidente del CONI Malagò al segretario generale Roberto Fabbricini. Il tutto in mezzo a uno stadio vestito a festa da tutti i tifosi rossoblù che domenica lo riempiranno  fino all’ultimo seggiolino. La consegna del premio “a domicilio” fa seguito a una promessa di Malagò, che al momento dell’assegnazione del Collare d’oro a Riva disse: «Se Riva non potrà venire a Roma alla premiazione, gli porteremo il premio direttamente a casa sua. Con Gigi abbiamo voluto premiare la storia di un atleta più unico che raro». Felice lo stesso Riva: «Sono orgoglioso, anche perché sarà la prima volta che il Collare d’oro viene assegnato ad un ex calciatore». Per l’occasione domenica i rossoblù entreranno in campo con una divisa celebrativa dello Scudetto del 1970. La nuova maglia verrà mostrata prima del calcio d’inizio, per poi essere indossata a partire dalla gara del 9 Aprile in occasione di Cagliari-Torino.