Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

L’”uomo volante” è stato rimosso: l’opera posizionata sul Bastione Santa Croce non c’è più

Fonte: Vistanet Cagliari
8 febbraio 2017

L’”uomo volante” è stato rimosso: l’opera posizionata sul Bastione Santa Croce non c’è più


 
È stata rimossa la notte scorsa l’opera che negli ultimi mesi ha fatto discutere, e tanto, i cagliaritani. Si tratta di “Libertà va cercando”, una sagoma di uomo in ferro posizionata oltre il cordolo del Bastione Santa Croce a Cagliari. L’opera di Bruno Meloni era stata accusata di istigazione al suicidio: rappresenta un uomo che sembra stia spiccando un volo da quello che è uno dei monumenti cittadini maggiormente utilizzati da chi decide di togliersi la vita.

Ma da ieri notte l’uomo volante non c’è più: un passante ha infatti notato che si stava pericolosamente flettendo, probabilmente per effetto del forte vento di questi ultimi giorni, e ha prontamente allertato i vigili del fuoco. L’opera in lamiera, ormai arrugginita dagli agenti atmosferici, si stava per trasformare in un reale pericolo: basti pensare anche a dove si trova, nell’alto di un bastione che domina la città e da cui sarebbe davvero potuta volare per effetto di qualche raffica di vento più forte di un’altra e finire addosso a qualcuno.



La protezione civile ha così rimosso l’opera che era solo una delle tante, in città, dell’artista Bruno Meloni: sono suoi i minotauri nelle vie di Castello e nella facoltà di Architettura; è lui l’autore del cavallo sulla terrazza del Ghetto e ancora suoi sono i ragni sulle pareti delle abitazioni di via Santa Croce e nel Giardino sotto le mura. Ma mai nessuna delle sue creazioni aveva fatto così discutere come “Libertà va cercando”.