Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Patto tra le isole: Pigliaru a Palma di Maiorca per la firma con i presidenti di Corsica e Baleari

Fonte: Vistanet Cagliari
21 novembre 2016

Patto tra le isole: Pigliaru a Palma di Maiorca per la firma con i presidenti di Corsica e Baleari

Patto tra le Isole del Mediterraneo: dopo gli incontri istituzionali in Sardegna e in Corsica, che hanno portato alla sigla del primo documento tra le due isole “gemelle”arriva alla firma. Il presidente Pigliaru e il presidente Gilles Simeoni sono partiti insieme questa mattina per Palma di Maiorca e domani, con la presidente delle Baleari Francina Armengol,  sottoscriveranno la dichiarazione congiunta nella quale viene affrontato il tema dell’insularità.

I presidenti si concentreranno sulle problematiche legate ai trasporti, turismo e fiscalità, argomenti su cui gli uffici delle tre regioni insulari hanno lavorato negli scorsi mesi arrivando ad elaborare dossier specifici e approfonditi. L’obiettivo è quello di delineare una strategia condivisa per superare gli svantaggi causati dalla comune condizione geografica di insularità.

Con il presidente Pigliaru sono presenti gli assessori del Turismo Francesco Morandi e dei Trasporti Massimo Deiana, che nel corso della giornata di domani, articolata in più sessioni di lavoro, si confronteranno con gli omologhi delle altre due Regioni. Sono previsti tavoli tecnici riassuntivi e un vertice tra i tre Presidenti, che precederà la firma pubblica dell’intesa.

“E’ stato un lavoro complesso, portato avanti con impegno e condivisione costante”, spiega Francesco Pigliaru. “Negli incontri con Gilles Simeoni a Cagliari e ad Ajaccio e con Francina Armengol a Bruxelles, abbiamo convenuto che era tempo di dare risposte comuni a problemi comuni. Gli svantaggi dell’insularità, nel passato, sono stati affrontati spesso in modo molto diverso, arrivando a risultati altrettanto diversi. Uniti si diventa molto più forti nel dialogo con l’Unione Europea e sarà importantissimo esserlo ogni volta che si tratterà di presentare istanze comuni, così come di sostenere l’adozione di misure specifiche e di risorse adeguate a favore delle isole. “