Rassegna Stampa

L'Unione Sarda

Parcheggi più cari? «Solo un errore»

Fonte: L'Unione Sarda
14 aprile 2010

Giallo sulle tariffe per la sosta in via Alghero e nel largo Carlo Felice. L'assessore: per l'aumento aspettiamo il nuovo piano

Il Ctm service raddoppia i costi e il Comune blocca tutto
Il Ctm service fa riferimento alle tariffe del 2005 che il Comune aveva bloccato già cinque anni fa: 1 euro per la prima ora e 2 per le successive. Novità per il multipiano di via Manzoni.
Prima l'aumento delle tariffe sui parcheggi poi il rapido dietrofront. Nel valzer delle incomprensioni tra Ctm service e Comune succede tutto nell'arco di poche ore. Il giallo nasce dall'annuncio, da parte del Ctm (vincitore della gara d'appalto), del raddoppio, dal 19 aprile, delle tariffe per la sosta in via Alghero e nel largo Carlo Felice per favorire la rotazione della sosta. Notizia che l'assessore al Traffico Maurizio Onorato rettifica in tempo reale, chiedendo e ottenendo che nulla cambi rispetto al passato. Alla base della divergenza il capitolato d'appalto che prevede la conservazione delle tariffe di un precedente accordo firmato nel 2005: 1 euro la prima ora, due per la seconda e le successive. Prezzi che però erano stati bloccati già cinque anni fa: parcheggiare in via Alghero e nel Largo costava, costa e costerà un euro per la prima e per le successive ore.
IL TERREMOTO Fermi tutti: non si tocca niente. In Municipio il raddoppio del costo poteva causare un sisma politico. Facile immaginare la reazione dei commercianti delle due zone. «Abbiamo chiesto alla società Ctm service, in un ottica di normali rapporti di dialogo, di sospendere l'applicazione delle nuove tariffe sui parcheggi di via Alghero e largo Carlo Felice», afferma l'assessore al Traffico. Nessuna irregolarità da parte del Ctm, solo la trascrizione del vecchio contratto nel nuovo. Con una differenza: quelle tariffe non erano mai state applicate. Certo il discorso è complicato. Il Ctm potrebbe chiedere in qualsiasi momento che i prezzi della sosta vengano applicati immediatamente. Non sarebbe politicamente corretto, visto che il Comune è il principale azionista del Consorzio trasporti e mobilità. Chissà come si sarebbe comportata un'altra azienda aggiudicataria? «Stiamo studiando il piano generale del sistema dei parcheggi in superficie», spiega Onorato. «A breve ci saranno a disposizione le nuove aree di sosta del Parco della musica. Ecco il motivo per il quale abbiamo chiesto alla società vincitrice della gara d'appalto di rimandare l'applicazione dei prezzi». Una decisione che i vertici del Ctm accettano a denti stretti. «Tutto ciò che è contenuto nelle comunicazioni è il risultato di una gara vinta da Ctm service, che presto cambierà intestazione: si chiamerà Parkar. L'appalto sarà in vigore per cinque anni, con la possibilità di proroga a nove. Sia ben chiaro - precisa Castagna - i prezzi e le condizioni sono stati determinati dal Comune».
PARCOMETRI E ORARI Nella gara sulla gestione dei parcheggi che si è aggiudicata il Ctm service è anche previsto l'acquisto di 15 nuovi parcometri che andranno ad aggiungersi ai 35 già esistenti: saranno 50 per i 2850 parcheggi gestiti dal Ctm. Gli apparecchi per il rilascio dei tagliandi verranno installati in via Mameli (2), via Dante (3), via San Benedetto (2), uno nelle Vie Tola, Carducci, Grazia Deledda, Manzoni, Sonnino, Iglesias, Quirra e corso Vittorio Emanuele.
MULTIPIANO VIA MANZONI Da lunedì 19 aprile, sempre secondo il capitolato della nuova gara, sono previste importanti novità per il parcheggio multipiano di via Manzoni. La struttura sarà chiusa per manutenzione il 18 aprile e tutte le auto in sosta dovranno essere rimosse entro le 24 di sabato. Il multipiano riaprirà lunedì con una tariffa unica di 0,60 euro per ora (dalle 8 alle 21), a differenza del precedente tariffario che prevedeva 0,50 euro per la prima ora e 1 euro per la seconda e successive. Chi lascerà l'auto nella fascia oraria dalle 21 alle 8 dovrà pagare una cifra forfetaria di 4 euro.
ABBONAMENTI Sempre per il multipiano di via Manzoni, il Ctm service mette a disposizione 100 abbonamenti, validi dal primo maggio, assegnati ai primi richiedenti: quello mensile, valido 24 ore tutti i giorni, costerà 105 euro; il diurno con l'indicazione di due targhe fascia 8-21 dal lunedì al venerdì costerà 78 euro; l'abbonamento diurno con l'indicazione di una targa fascia 8- 21 dal lunedì al venerdì 68 euro.
SCONTO PER I RESIDENTI Ai possessori dei pass residenti della zona B è concessa una riduzione dell 50 per cento sul prezzo dell'abbonamento del multipiano. Nessuna esenzione o riduzione è invece prevista per i residenti per il pagamento delle tariffe orarie.
ANDREA ARTIZZU

14/04/2010